Kick Boxing, sul ring di Roma si assegnano due titoli mondiali

Il prossimo 28 marzo, il ring di Enfusion Roma all'Atlantico Live assegnerà due titoli mondiali di Kick Boxing

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Per gli appassionati di sport da combattimento è l’occasione da non perdere: il prossimo 28 marzo, a Roma, sul ring allestito all’Atlantico Live saranno assegnati due titoli mondiali. La notizia è stata confermata direttamente da Andrea Ferioli e Alessio Smeriglio, gli organizzatori di Enfusion Roma, che ci hanno mostrato in anteprima il matchmaking della serata: tra i tanti incontri già confermati spiccano i due match per assegnare la cintura di campione del mondo Enfusion nella categorie -57kg e -75kg. Il main event della serata è sicuramente l’incontro tra il campione olandese Endy Semeleer, detentore del titolo, e il romano Davide Armanini, uno dei più forti e convincenti atleti italiani del momento. Semeleer, tra i primi dieci kickboxer al mondo nella categoria fino a 80 kg secondo la rivista specializzata Combat Press, arriverà a Roma con la cintura di campione del mondo Enfusion nella categoria -75kg, 22 incontri da professionista disputati e una sola sconfitta (nel febbraio dello scorso anno); Armanini sarà lì ad attenderlo con i suoi 18 incontri da professionista; anche per lui una sola sconfitta, proprio contro Endy Semeleer lo scorso ottobre. Una sfida che al brivido della conquista della cintura aggiunge il sapore della rivincita. Potrebbe bastare la sfida tra Semeleer e Armanini, ma Ferioli e Smeriglio hanno voluto veramente stupire gli appassionati di K-1 e Muay Thai e, allora, ecco un secondo titolo in palio: nella categoria fino a 57 kg, il francese Franck Gross si gioca la cintura di campione del mondo Enfusion contro l’italiano Emanuele Tetti. Quando parliamo di Gross parliamo di un campione a tutto tondo: campione del mondo Enfusion (-57 kg), per l’appunto, ma anche campione del mondo WAKO (-56,4 kg), campione del mondo ISKA (-55 kg) e campione internazionale WBC. Lo sfidante è Emanuele Tetti, giovane fighter veloce e dal pugno pesante che lo scorso aprile ha vinto il titolo iridato WKN di K1 nella categoria dei 53 kg. A conti fatti, un incontro da 4 cinture mondiali!

La serata riserverà altre sorprese interessanti: sulla pagina Facebook di Enfusion Roma iniziano ad apparire le foto dei primi atleti che hanno già confermato la loro presenza e fa molto piacere, ad esempio, leggere i nomi di Alessio Malatesta, Daniel Ghercioiu o di Georgian Cimpeanu (per inciso, da novembre campione del mondo Wako-Pro categoria -69,1kg); lo spettacolo, potete starne certi, il prossimo 28 marzo sul ring di Enfusion Roma non mancherà.

Torna su
RomaToday è in caricamento