Pjanic più Mandzukic: sorride la Juve. La Lazio non decolla, 0 punti in due partite

Pjanic dopo 30 minuti rompe il ghiaccio allo Stadium. Mandzukic raddoppia nella ripresa

FOTO ANSA/ANDREA DI MARCO

La Juventus vince 2 a 0 contro la Lazio nel match della 2^ giornata di Serie A. I campioni d'Italia soffrono all'inizio ma poi passano con Miralem Pjanic. A raddoppiare per i padroni di casa ci pensa Mario Mandzukic a porta vuota. 

Si gioca a ritmi alti in avvio con tanti scontri a centrocampo. I padroni di casa, appena hanno palla, cercano sempre Cristiano Ronaldo largo a sinistra. Al 10' Pjanic perde palla che arriva a Lulic: bravo Szczesny a salvare in corner. Passano 5 minuti e ci prova anche Marusic senza troppe pretese. La Juve, dopo qualche errore di troppo, si ricompone e sfiora l'uno a zero per due volte in pochi minuti. 

Bella azione corale bianconera che porta al tiro Khedira: palo. L'azione prosegue e Bernardeschi, con un bel tiro, chiama Strakosha alla grande parata. Al 30' passa la Juve. Bernardeschi crossa al centro, Mandzukic prova la sponda di testa e Wallace respinge: sul rimbalzo dal limite arriva Pjanic che calcia di prima intenzione e supera Strakosha. E' 1 a 0. Al 40' si vede anche Ronaldo, ma Strakosha para. 

Le pagelle di Juventus-Lazio

Nella ripresa il canovaccio tattico non cambia. Al 59' lampo della Lazio che ci prova con Luis Alberto: palla fuori di poco. Allegri allora cambia con Douglas Costa per Bernardeschi. Al 63' Cancelo illumina per Ronaldo che di testa anticipa Wallace ma manca la porta. Inzaghi, allora, cambia: dentro Correa e Badelj, fuori Luis Alberto e Parolo. Risponde la Juve con Emre Can per Pjanic.

Al 70' super giocata di CR7 con Strakosha che vola e gli nega il gol. Il raddoppio dei padroni di casa arriva poco dopo. Discesa di Cancelo, respinta di Strakosha, liscio di Ronaldo e rete a porta vuota di Mandzukic. E' 2 a 0. E' la rete che mette la partita in ghiaccio anche perché la Lazio non ne ha più. 

Il tabellino di Juventus-Lazio

Juventus (4-3-3): Szczesny 6,5; Cancelo 7, Bonucci 6, Chiellini 7, Alex Sandro 5; Khedira 6 (85' Bentancur sv), Pjanic 6,5 (69' Emre Can 6), Matuidi 7; Bernardeschi 6 (60' Douglas Costa 6,5), Cristiano Ronaldo 6, Mandzukic 6,5. A disp. Perin, Pinsoglio, Rugani, Barzagli, Benatia, Cuadrado, Dybala. All. Allegri.
Lazio (3-5-1-1): Strakosha 6,5; Wallace 6,5, Acerbi 6, Radu 5,5; Marusic 5, Parolo 5,5 (64' Badelj 6), Leiva 5,5, Milinkovic 5 (79' Durmisi sv), Lulic 6; Luis Alberto 6 (64' Correa 6); Immobile 5. A disp. Proto, Guerrieri, Bastos, Caceres, Basta, Cataldi, Murgia, Rossi, Caicedo. All. Inzaghi.
Marcatori: Pjanic (J), Mandzukic (J)
Ammoniti: Alex Sandro (J), Parolo (L), Milinkovic (L), Douglas Costa (J), Emre Can (J)
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Quando si possono riaccendere i termosifoni? Ecco date e orari

Torna su
RomaToday è in caricamento