C'è Inter – Roma, Totti non può mancare

Nonostante un ginocchio gonfio, il Capitano scenderà in campo contro l'Inter. Quasi certo il ritorno in campo di Panucci, mentre a centrocampo Pizarro rischia di saltare l'incontro

Con in testa la Champions, alle prese con le scuse ed il reintegro di Panucci e la catena di infortuni che sta decimando la rosa, arriva per la Roma la supersfida contro l'Inter. Arriva in un momento in cui il campionato e la corsa in Champions in particolare possono vivere un momento decisivo.

Fiorentina e Genoa infatti sono attesi domani da due trasferte decisamente più abbordabili ed il fatto che viola e grifoni siano liberi da impegni infrasettimanali rende obbligatorio non perdere punti domani contro l'Inter.

Si spiega così la decisione di far giocare Totti nonostante il suo ginocchio in settimana abbia chiesto, gonfiandosi, un po' di riposo. E si spiega così il rimettere immediatamente in pista Panucci che solo in settimana ha chiesto scusa a Spalletti. Il savonese contro l'Inter, salvo imprevisti, dovrebbe tornare titolare al fianco di Mexes, per sostituire Juan, lì dove sia Loria che Diamoutene hanno dimostrato di non offrire garanzie da squadra di vertice.

A complicare la sfida ci si è messo l'infortunio di Perrotta. Non si tratta di roba di poco conto: per il calabrese si profilano due mesi di stop. Niente return match con l'Arsenal quindi. Si spera che possa tornare a dare il suo apporto per il rush finale di stagione, sperando ovviamente che la Roma possa lottare ancora per obbiettivi che tale rush lo richiedano.

A centrocampo è probabile che anche Pizarro dia forfait, non essendosi allenato nella rifinitura del sabato. Così le uniche certezze sono Brighi e De Rossi. Possibile che Spalletti abiuri per una domenica il nuovo modulo e ritorni al 4-2-3-1, con Taddei, Baptista e Vucinic davanti ai due cursori e con Totti davanti.

In difesa, sulle fasce giocheranno Riise a sinistra e Motta a destra. E proprio l'ex Udinese è il nuovo beniamino dell'ambiente dopo l'ottima prova con l'Arsenal. Domani per lui ci sarà la sfida nella sfida con l'altro baby, quel Santon che in tanti in nerazzurro danno come il nuovo Facchetti.

Quest'anno i giallorossi non hanno mai batutto l'Inter. Hanno perso la supercoppa italiana ai rigori, sono stati umiliati all'andata all'Olimpico con un sono 0-4 e battuti con annesse polemiche nei quarti di Coppa Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • O' Principe di Tor Bella Monaca, spaccio h24 e vita in stile Gomorra: così la palazzina è diventata il suo fortino

  • Tor Bella Monaca, stroncata la piazza di spaccio del Principe: fruttava 200mila euro al mese

  • Sciopero Roma Tpl, lunedì 18 novembre a rischio i bus in periferie: orari e fasce di garanzia

  • Spari a corso Francia: ladri di Rolex si schiantano contro auto della polizia dopo inseguimento

  • Pizza Awards Italia 2019, Roma stupisce: ecco le migliori pizze della Capitale (e del Lazio)

  • Sushi "all you can eat" a Roma: 10 ristoranti giapponesi da provare

Torna su
RomaToday è in caricamento