Coppa Italia: la Roma a Milano a caccia di vendetta

Sfida da dentro o fuori stasera al Meazza. I giallorossi ancora senza Totti che però domenica ci sarà. Out anche Panucci e Montella. Rientra invece Doni. Tra i nerazzurri convocati Quaresma, Mancini e Balotelli

E nnesima puntata della sfida infinita tra Inter e Roma. Dopo quattro finali di Coppia Italia consecutive caratterizzate dallo scontro tra nerazzurri e giallorossi quest'anno la nuova formula propone l'incrocio già nei quarti. E si tratterà di una partita ad alta tensione, visto che chi perde stasera sarà fuori dalla competizione.

Anche per questo Spalletti, così come Mourinho, schiererà la formazione migliore. Ancora out Totti, con cui il tecnico di Certaldo ha concordato di posticipare a domenica contro il Napoli il rientro, in attacco dovrebbe toccare al tridente Vucinic, Menez, Baptista. Possibile che uno di loro ceda il posto a Taddei. A centrocampo dovrebbero essere certi del posto De Rossi, Brighi e Perrotta. Ancora panchina per Aquilani e Pizarro rientrati di recente dai rispettivi infortuni.

In difesa out Panucci e Tonetto, dovrebbe toccare alla seguente linea difensiva: Cicinho, Juan, Mexes e Riise. Unico possibile ballottaggio sulla destra con Cassetti in preallarme. In porta rientra Doni con Artur che si riaccomoderà in panchina.

Nella conferenza stampa di ieri Spalletti ha voluto sottolineare di non sentirsi inferiore all'Inter che secondo lui non ha particolari problemi nonostante il pesante ko di domenica scorsa a Bergamo.

Tra i nerazzurri Mourinho ha lasciato a casa Cordoba, Maxwell, Obinna, Crespo e Jimenez. In porta giocherà Toldo. Davanti a lui Maicon, Samuel, Burdisso e Chivu. A centrocampo dovrebbe toccare a Cambiasso, Zanetti, Muntari con Stankovic leggermente avanzato. In attacco sicuro l'impiego di Ibrahimovic. Al suo fianco potrebbe giocare Balotelli. In alternativa non è escluso il tridente, con Mancini e Quaresma larghi ai lati dello svedese, al posto di Stankovic e Balotelli.

La Roma deve vendicare lo 0 a 4 subito all'Olimpico qualche mese fa. Una ragione in più per caricare di motivazioni una sfida infinita.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Federico Tomei morto in un incidente: calcio laziale in lutto per la perdita del 22enne

Torna su
RomaToday è in caricamento