Roma, Gervinho: "Dopo l'esonero di Garcia non volevo restare"

L'ivoriano: "Sono rimasto sorpreso, secondo me c'erano tutte le ragioni perchè finisse la stagione. Malgrado tutto quello che si è detto, la squadra non stava poi così male"

Gervinho, attaccante ivoriano passato all'Hebei Fortune in Cina, torna a parlare della sua esperienza alla Roma. E lo fa sulle pagine dell'Equipe. "Sono rimasto sorpreso. Non c'era nessuna ragione per esonerare Rudi Garcia".

Per Gervinho il tecnico francese è quasi un padre sportivo: "Rudi per me è più di un allenatore. E' stato lui che si è impegnato per portarmi a Roma. Dopo la sua partenza mi sono fermato".

"Non voglio mentire: il contratto che mi hanno offerto i cinesi era enorme. Ma la decisione è frutto anche dell'esonero di Garcia che ha fatto precipitare le cose. Sono stato deluso perché secondo me non c`erano motivi per cui non potesse finire la stagione. Nonostante tutto quello che si è detto, la squadra non era così male", ha concluso Garcia.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      Raggi ancora senza assessore, Tutino rinuncia: "Contro di me esponenti del M5s"

    • Cronaca

      Sgombero in via Tiburtina, occupanti protestano e bloccano la strada

    • Cronaca

      Metro B: guasto tecnico agli impianti di circolazione, ferma la linea

    • Politica

      Detto, fatto... annullato: l'amministrazione pentastellata inciampa sul bando degli asili

    I più letti della settimana

    • Rally di Roma: rombano i motori nella Capitale, spettacolo al Colosseo Quadrato

    • Torino-Roma, le pagelle: Bruno Peres e Fazio male. Totti fa 250

    • Totti day, il Capitano festeggerà i 40 anni al castello di Tor Crescenza

    • Incidente per El Shaarawy, tampona sulla via Pontina: è illeso

    • Ilary Blasi: "Spalletti piccolo uomo, subisce Totti. Pallotta pensi prima di parlare"

    • Roma-Crotone, le pagelle: attacco super. Totti la ciliegina

    Torna su
    RomaToday è in caricamento