Roma, Gervinho: "Dopo l'esonero di Garcia non volevo restare"

L'ivoriano: "Sono rimasto sorpreso, secondo me c'erano tutte le ragioni perchè finisse la stagione. Malgrado tutto quello che si è detto, la squadra non stava poi così male"

Gervinho, attaccante ivoriano passato all'Hebei Fortune in Cina, torna a parlare della sua esperienza alla Roma. E lo fa sulle pagine dell'Equipe. "Sono rimasto sorpreso. Non c'era nessuna ragione per esonerare Rudi Garcia".

Per Gervinho il tecnico francese è quasi un padre sportivo: "Rudi per me è più di un allenatore. E' stato lui che si è impegnato per portarmi a Roma. Dopo la sua partenza mi sono fermato".

"Non voglio mentire: il contratto che mi hanno offerto i cinesi era enorme. Ma la decisione è frutto anche dell'esonero di Garcia che ha fatto precipitare le cose. Sono stato deluso perché secondo me non c`erano motivi per cui non potesse finire la stagione. Nonostante tutto quello che si è detto, la squadra non era così male", ha concluso Garcia.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Litiga con la compagna, scappa ma precipita nel vuoto: morto 42enne

    • Politica

      Raggi oscurata, la Rai respinge le accuse. Grillo cavalca "il complotto" e lancia #licenziareorfeo

    • Cronaca

      Paura sulla Tuscolana: bus 506 in fiamme all'alba

    • Cronaca

      Atti vandalici al Pantheon: stacca i bracci di un candelabro del 1700 e li butta a terra

    I più letti della settimana

    • International Champions Cup: Juventus-Roma il 30 luglio negli Usa

    • Olimpico: via le barriere in curva, i tifosi si riprendono lo stadio

    • Nainggolan: "Fumo e non mi vergogno. In Premier? Sto bene a Roma"

    • Maratona di Roma, da Minetti a Zanardi: tanti i vip al via

    • Maratona di Roma: il percorso del 2 aprile 2017

    • Maratona di Roma, in 100mila al via tra amatori e atleti affermati

    Torna su
    RomaToday è in caricamento