Roma, Gervinho: "Dopo l'esonero di Garcia non volevo restare"

L'ivoriano: "Sono rimasto sorpreso, secondo me c'erano tutte le ragioni perchè finisse la stagione. Malgrado tutto quello che si è detto, la squadra non stava poi così male"

Gervinho, attaccante ivoriano passato all'Hebei Fortune in Cina, torna a parlare della sua esperienza alla Roma. E lo fa sulle pagine dell'Equipe. "Sono rimasto sorpreso. Non c'era nessuna ragione per esonerare Rudi Garcia".

Per Gervinho il tecnico francese è quasi un padre sportivo: "Rudi per me è più di un allenatore. E' stato lui che si è impegnato per portarmi a Roma. Dopo la sua partenza mi sono fermato".

"Non voglio mentire: il contratto che mi hanno offerto i cinesi era enorme. Ma la decisione è frutto anche dell'esonero di Garcia che ha fatto precipitare le cose. Sono stato deluso perché secondo me non c`erano motivi per cui non potesse finire la stagione. Nonostante tutto quello che si è detto, la squadra non era così male", ha concluso Garcia.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Omicidio a Casal Bruciato: 'Mitraia' ucciso davanti casa, ipotesi regolamento di conti

  • San Basilio

    Tiburtino: i grillini e il complotto dei topi morti a scuola

  • Incidenti stradali

    Incidente in via Aurelia: scontro auto scooter, grave un uomo

  • Politica

    Gli 'spazi femministi' protestano in Campidoglio: "Siamo sotto attacco"

I più letti della settimana

  • Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Sonny Olumati, il romano che ha "osato" fare una domanda alla Raggi, riempito di insulti dai grillini

  • Fregene e Fiumicino, i 5 migliori ristoranti di pesce vista mare alla portata di tutti

  • Blocco traffico: a Roma domenica 21 gennaio niente auto nella fascia verde. Stop anche agli Euro 6

  • Arrestato il capo dei capi della mafia cinese in Italia: viveva a viale Marconi

  • Superenalotto, 20 gennaio la data magica: estrazione da 87,6 milioni di euro

Torna su
RomaToday è in caricamento