Football Club Frascati, le due Juniores in mano alla “prof” Brandolini

"Il calcio è una passione"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Frascati (Rm) – Il Football Club Frascati le ha affidato la preparazione fisica delle due squadre maggiori di questa stagione, vale a dire la Juniores provinciale e la Juniores regionale C. Flavia Brandolini è “l’anima rosa” della società tuscolana, ma si è rapidamente fatta apprezzare per le sue notevoli qualità professionali. «Ho voluto fortemente che Flavia entrasse a far parte del nostro staff perché è una persona molto preparata – dice di lei il responsabile dei preparatori atletici Lorenzo Marcelli - Lavoro attualmente anche nel mondo dell’atletica ed è una tecnica Fidal. Il suo lavoro è più incentrato sul settore agonistico e infatti cura la preparazione atletica delle nostre due squadre Juniores, si è integrata benissimo col resto dello staff e con la dirigenza: sono molto soddisfatto dell’impegno meticoloso che porta avanti settimanalmente nel nostro club». La stessa Brandolini parla con soddisfazione del suo primo anno al Football Club Frascati. «Ho trovato un ambiente di persone estremamente disponibili e una società che non ci fa mancare mai nulla. Spesso essere una donna nel mondo del calcio può essere un’arma a doppio taglio. Invece qui si è instaurato un rapporto molto bello con lo staff tecnico e in particolare con mister Alessandro Rodo». La Brandolini parla poi del feeling che è nato coi ragazzi che allena. «Sono poco più grande di loro, ma c’è stato sempre un profondo rispetto e una grande disponibilità da parte di entrambi i gruppi. Abbiamo avuto delle difficoltà logistiche legate alla nota vicenda dell’indisponibilità dell’Otto Settembre che ci ha costretto ad allenarci “solo” due volte, ma i nostri ragazzi si sono sottoposti volentieri ad un tipo di lavoro integrativo per arrivare pronti all’impegno domenicale. In ogni caso si può sempre migliorare e lavoriamo settimanalmente per riuscirci». La Brandolini, che tuttora è atleta di livello nazionale e che allena anche gli Esordienti e i Ragazzi della società amica dell’Ad Maiora Frascati, parla della sua innata passione per il calcio. «Sono una grande tifosa della Lazio da sempre, ma non per motivi familiari. Ho sempre avuto il desiderio di giocare a calcio, ma alla fine non sono mai riuscita a perseguirlo, così mi sono dedicata all’atletica e ora con grandi sacrifici porto avanti il lavoro e la passione in queste due discipline. Il tipo di preparazione ha una base comune tra i due sport, ma ovviamente presenta importanti differenze perché ad esempio nel calcio gli impegni ufficiali si susseguono settimanalmente e poi in questo sport la corsa è solo una componente».

Torna su
RomaToday è in caricamento