Daniele De Rossi: il Boca Junior apre al centrocampista di Ostia

A favorire il dialogo, l'intermediazione del DS della squadra argentina, l'ex compagno di squadra Burdisso

Daniele De Rossi con la maglia del Boca Junior in una foto del 2016 pubblicata da Leo Paredes suTwitter

Quale maglia indosserà Daniele De Rossi la prossima stagione? Ad una settimana dal fischio d'inizio di Roma- Parma, partita d'addio del capitano giallorosso con la maglia giallorossa, le ipotesi di mercato e fantamercato galoppano. Mentre i tifosi della Roma proseguono le manifestazioni di dissenso verso la società ed il presidente James Pallotta, sono tante le squadre che all'annuncio della fine della storia fra il centrocampista di Ostia e la squadra capitolina hanno strizzato l'occhio al giocatore. Italia o estero la prima scelta da fare, con la seconda che può far tornare in auge alcune idee suggestive che il numero 16 giallorosso aveva già manifestato nel corso degli anni passati. 

Fra queste l'Argentina, in particolare il Boca Junior. A confermare l'interesse della società di Buenos Aires per Daniele De Rossi il segretario generale del club argentino, Christian Gribaudo, ai microfoni di 'MundoBocaRadio': "De Rossi? Sono discorsi che stanno  iniziando. Daniele è amico di Burdisso (ds del Boca) e questo può aiutare per un suo possibile arrivo. Nicolas sta lavorando su questo e sicuramente a fine campionato cominceremo a parlare". 

Suggestiva ipotesi di Daniele De Rossi alla Bombonera che lo stesso giocatore di Ostia aveva già espresso in passato, facendosi fotogtrafare nel 2016 dall'ex compagno di squadra a Roma Leandro Paredes con la maglia personalizzata del Boca. Una ipotesi suggestiva che dopo il mancato rinnovo da parte dell'As Roma al giocatore, potrebbe diventare realtà.

In attesa della festa con la quale il popolo romanista saluterà il suo capitano domenica prossima all'Olimpico dove la Roma affronterà il Parma per l'ultima giornata di campionato, sul mancato rinnovo del numero 16 giallorosso è intervenuto anche Antonio Cassano, compagno di squadra con la Roma di De Rossi. "Baldini e Pallotta l'hanno fatta ancora, dopo il Pupo l'hanno fatto con Daniele. Devono ricordarsi che la Roma è Totti e poi De Rossi e non Baldini e Pallotta: spero che la Roma possa cambiare proprietà perché la Roma merita di lottare per qualcosa di importante, le parole dell'ex giallorosso, Antonio Cassano, in un video-messaggio a 'Tiki Taka', su Canale 5. E rivolgendosi a De Rossi, suo ex compagno, 'Fantantonio' conclude: "Mi raccomando, non smettere, con gli scarponi che ci sono in giro puoi arrivare benissimo a 45 anni".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da Civitavecchia, il 14enne era a Bologna: così è stato ritrovato Alessandro

  • Sciopero Roma 25 ottobre 2019: metro, bus e Cotral a rischio. Orari e informazioni

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Ora solare 2019: ecco quando spostare le lancette

Torna su
RomaToday è in caricamento