Catania-Lazio 1-0 | La zampata di Legrottaglie manda ko i biancocelesti

La squadra di Reja esce sconfitta dalla trasferta siciliana e rimane a più due Napoli e Udinese in attesa del big match di questa sera allo stadio Friuli. Epulso Reja nel finale di gara

La Lazio sbatte contro il muro del Catania e perde per 1 a 0 allo stadio Massimino in una gara dalle poche emozioni. La squadra di Vincenzo Montella tiene un buon ritmo nel primo tempo e sciupa qualche occasione così come fa anche la Lazio di Edy Reja. Nel secondo tempo, da calcio d'angolo, arriva il gol vittoria di Nicola Legrottaglie che fa sognare il Catania e che ferma la Lazio a quota 48 punti a più due dal duo Napoli e Udinese e che giocheranno stasera allo stadio Friuli.

IL MATCH - Al 3' subito gol annullato a Gomez per posizione di fuorigioco, il laterale del Catrania era stato liberato da un bellissimo lancio di Almiron. La squadra di Reja, oggi in maglia bianca, subisce in avvio le iniziative dei ragazzi di Montella. Al 12' Lodi, sulla destra, brucia tutti e centra per 'El Papu' Gomez: il giocatore entra in porta, la sfera esce. Occasionissima per il Catania. La Lazio sembra soffire e alleggerisce la pressione con Candreva che prova il destro da fuori, la palla si alza troppo e finisce altissima. Tiro di Hernanes dal limite dopo che un cross di Candreva dalla sinistra viene deviato centralmente dalla difesa catanese: la palla finisce alta sulla traversa. Al 26' gran lancio di Ledesma per Mauri che da brucia il suo avversario diretto e conclude al volo dal limite: palla a lato sulla destra, poteva fare meglio, era solo. La Lazio ci prova ma il Catania non molla anzi: Spolli dà a Izco sulla destra e si butta dentro, l'esterno gli crossa una bella palla e lui stacca colpendo perfettamente: il pallone esce di nulla alla destra di Marchetti. La grande occasione però ce l ha Almiron quando al 35' salta Marchetti ma a porta vuota si porta fuori la sfera. Sul finire di primo tempo punizione pericolosa per la Lazio sulla scadere del tempo: cross bellissimo di Ledesma sul quale Dias stacca benissimo ma Carrizo risponde alla grande bloccando sulla linea di porta. Occasione enorme fermata però da un fuorigioco fischiato dall'arbitro.



Inizia la ripresa con un tiro per parte ma Carrizo e Marchetti non hanno problemi su Candreva e Almiron. L'occasione buona la Lazio l'avrebbe al 13' ma Klose a pochi metri dalla porta si fa murare da Legrottaglie. La partita si sta un po' spegnendo ora. Nella Lazio male Klose che sembra anche nervoso prendendo un giallo dopo un calcio a Spolli nel tentativo di arrivare su un luncio lungo. Al 35' Legrottaglie anticipa con ua zampata il marcatore laziale direttamente da calcio d'angolo e batte Marchetti che stavolta non poteva proprio fare nulla. Catania meritatamente in vantaggio. Al 45', da calcio d'angolo, Lodi devi male e colpisce un clamoroso auto-palo: che rischio per gli etnei. Espulso Reja per proteste nel finale di gara: è l'ultima emozione, finisce così.

LE PAGELLE DEL MATCH

TABELLINO - CATANIA-LAZIO 1-0
Catania (4-3-3)
: Carrizo; Bellusci, Legrottaglie, Spolli, Marchese; Izco, Lodi, Almiron (30' st Ricchiuti); Gomez (45' st Lanzafame), Bergessio, Barrientos (22' st Llama). A disp.: Kosicky, Seymour, Capuano, Ebagua, Lanzafame. All.: Montella
Lazio (4-2-3-1): Marchetti; Scaloni, Biava, Dias, Radu; Brocchi, Ledesma; Candreva (40' st Kozak), Hernanes (36' st Rocchi), Mauri; Klose. A disp.: Bizzarri, Diakite, Konko, Zampa, Alfaro. All.: Reja.
Arbitro: Romeo
Marcatori: 35' Legrottaglie (C)
Ammoniti: Spolli, Gomez (C), Klose, Dias, Mauri (L)

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (34)

  • eh si concordo con te serpico.. qui su rioma-today son bravissimi ad insabbiare non solo articoli ma anche commenti che non piacciono! riguardo la lazio purtroppo non ho potuto vederla ma occorre rialzarsi immediatamente, se non avessimo perso punti nelle ultime 2 partite avremmo il terzo posto in tasca, visto che nonostante le 2 sconfitte ancora non ci hanno ripreso1 se svejasse reja e soprattutto se facesse venì un po de coraggio che adesso è il momento di osare. se hernanez non sta in forma lo togliesse per un paio di partite, oppure provasse ad alternarlo con mauri perchè si vede chiaramente che con mauri in campo non trova collocazione, ha difficoltà ad inserirsi e gioca meno palloni!

    • Mo pure qui c'e' er gomblotto? A COMPLESSATI

      • parli di complotto te?? ad ogni roma juve ci ammorbate col gol de turone che era BONO!!!!! 

        • si come quello daaaa lazie a firenze!!

      • No complotto, la la cancellazione è diverso!!!!

  • Redazione domanda: Che fine ha fatto l'articolo che trattava della ipotetica cresta fatta sulla compravendita dei calciatori??? ieri c'era oggi è sparito come neve al sole, come mai?????

    • sta a fianco di quello con gli ai lait del Derby :)

  • Siete riusciti a parlare di scudetto; ma che c'avete n'faccia?

    • azz parli tu???? ogni anno a luglio parlare di coppe e scudetti da vincere almeno reja ne ha parlato quando stava a 5 punti dal milan e dsopratutto dopo averlo battuto per 2 a 0 quindi per favore non toccare questo tasto.

      • 15 giorni fa con una squadra ridicola hai avuto il coraggio di pensare di prendere milan e juve, invece detto da RAJA ieri hai perso per colpa del sole! Dopo i laser adesso il sole, ma vergognatevi e accettate le sconfitte. lazio PERDA

        • continua pure a parlare da ultras, personalmente cerco di confrontarmi facendo analisi un po piu serie del semplice sfottò, tanto ho vinto due derby su due e per quest'anno vivo di rendita. se inizio a dire quante zeppole ha detto ad inizio campionato luisse enriche faccio notte, ma evito perche sono solo polemiche che personalmente ritengo stupide. ciao

          • Luis ha sempre accettato la sconfitta e soprattutto dsto merito all'avversario di turno, inoltre non ha mai detto chissa' quali castronerie,ma forse e' stato troppo spavaldo in campo. meglio di prendersela con il laser e il sole

            • si proprio sempre accetta sempre le sconfitte: Tratto da la repubblica: Luis furioso: ''Cosa ho fatto per meritare questa m.........?'' Il tecnico giallorosso attacca l'arbitro dopo il ko con la Lazio: ''Mi piacerebbe giocare un derby in undici. Obiettivi? Dobbiamo rialzarci di nuovo''. De Rossi 'boccia' il progetto: ''Serve qualche campione per alzare il livello di esperienza''tato le sconfitte . In fatti non dice mai castronerie!!!! vedi come sempre NON hai buona memoria e obiettività.

              • Mi dici dove attacca l'arbitro? a voi e all'arbitro nemmeno vi ha nominato. ma che scrivi quello che ti passa per la testa? Devi portare le castronerie

                  • (Gazzetta dello Sport - A. Catapano) Ma stasera (ieri, ndr) mi è piaciuto solo il gol, poi abbiamo sofferto tanto, troppe palle perse, il Genoa ha fatto una gran partita, meritava il pari»!! ecco la differenza tra luis enrique e raglia

                  • Non sai che dire! Tu hai mai sentito luis enrique dire le ca.zzate che dice raja?

              • ops mi correggo "infatti"

  • Onore a Vincenzino...... Vi ha pugato ancora

    • Già, a quanto pare l'aeroplanino quando vede biancazzuro decolla... Comunque, mi sembra che l'effetto derby stia sortendo effetti nefasti per la Lazio, troppi festeggiamenti fanno male...

      • ahhaha meglio vince il derby caro mio va bene cosi, ci sono ancora 27 punti a disposizione i conti SEMPRE ALLA FINE SI FANNO!!! 

        • Vincere il derby è sempre estremamente positivo, ma la mia impressione è che la Lazio ha finito la benzina, poi, i troppo festeggiamenti alla fine scaricano sia fisicamente che psicologicamente. Comunque, certamente i conti si fanno alla fine e tutto può accadere, ma io non mi faccio illusioni perché visti gli altalenanti risultati della Roma ed il calendario dei prossimi incontri mi sembra alquanto logico... Meglio vivere alla giornata... Ciao. 

          • aggiungo l'obiettività da me è considerata un grande pregio, anche se poi sognare non costa ed ogni tanto sognare è bello è fa bene al morale. ciao

            • Una certa obiettività non guasta mai. sia nella vita che nel calcio. Noi "calciofili" non dobbiamo mai dimenticare che difendiamo gente che  per correre dietro ad un pallone prende montagne di soldi e che per correre dietro al pallone ed ai soldi non guarda in faccia nessuno, tifosi compresi... Il calcio non è più uno sport, bensì, uno spettacolo, alle volte neanche tanto divertente, pertanto, ne vale la pena stare lì a litigare per questa gente? Secondo me assolutamente no, passi per gli sfottò e le tante cose allegre e divertenti che giarno intorno al tifo, ma andare oltre non ha proprio senso.  Alla fine a noi tifosi non rimane altro che sognare, sognare e  poi sognare ancora, tutto sommato farà pure bene al morale, ma anche vivere in un mondo di sogni, calcisticamente parlando, alla lunga logora... Ciao.

              • Azz da come scrivi dovresti avere piu o mneo la mia età. Ma comunque ti invito a tornale allo stadio se ti piace mi sembra giusto, basta farlo con l'opportuno distacco da certe situazioni e vacci in compagnia di tua figlia, prima io andavo con mio figlio poi per motivi di lavoro NON ha potuto piu fare l'abbonamento, è sempre bello vedere padri o madri con i figli allo stadio.

                • Ciao, vado per le 52 primavere.... Probabilmente ci tornerò pure,  ma credimi che per me non è affatto facile, troppi tristi ricordi mi assillano la mente quando entro all'Olimpico. Lo scorso anno, come ho già detto, sono ritornato alla stadio, ma per la testa mi passavano soltanto le immagini di quel tragico giorno di 32 anni prima, di fondo non seguivo Roma - Catania, ma Roma -Lazio di quel tragico giorno.... Anche se la cosa non è nota, sono molti quelli che da quel tragico giorno non hanno più rimesso piede in uno stadio. 

              • Condivido quello che hai scritto. Un sano sfottò e sane illusioni sono cose che debbono sempre rimanere in secondo piano... ma in fin dei conti perché privarsene se non si fa del male a nessuno?

                • Sfottò e cose analoghe vanno benissimo, ma oltre assolutamente no. Il 28 ottobre 1979 ero allo stadio, quel giorno il povero Paparelli venne ucciso da un razzo sparato dalla "mia" curva. Quel giorno non potrò mai dimenticarlo. Un uomo di 33 anni, "colpevole" di tifare per la Lazio venne ammazzato da un cretino che pensava di essere meglio di lui, ma in sostanza ha dinostrato soltanto di essere un assassino. Da allora non ho più rimesso piede all'Olimpico, poi, lo scorso anno, era il 06 gennaio 2011, sono ritornato, mia figlia che non era mai andata allo stadio, dopo molte insistenze mi ha convinto ad accompagnarla.... Pensavo di aver superato la cosa, la Roma vinse pure, ma appena uscito da quello stadio mi sono sentito meglio, molto meglio... Ci tornerò? Non lo so ancora.

                  • Magari fossero tutti come te i tifosi!!!

                    • Grazie, ma ti posso assicurare che tutti possono tifare con l'animo tranquillo e la necessaria spensieratezza, basta volero e soprattutto non farsi condizionare dalla stampa o dalla tv...

          • se avesse perso e mancavano due gionate alla fine avrei avuto una preoccupazione diversa, ripeto con 27 punti in ballo, giocatori da recuperare dai vari infortuni si pensa in positivo è chiaro, come è chiaro che è stata sbagliata (cosa che diciamo tutti) la campagna di rafforzamento a gennaio , anche se sono dell'idea che le squadre si costruiscono in questo periodo per l'anno successivo. ciaoo

Notizie di oggi

  • Politica

    Ferrovie dello stato vuole guidare i bus romani: "Atac non funziona, collaboriamo"

  • Ostia

    Troppe buche, è pericoloso correre: ad Ostia è vietato organizzare maratone

  • Cronaca

    Torna il blocco del traffico: per quattro domeniche stop alle auto nella fascia verde

  • Politica

    Cinque Stelle contro la Bolkestein: "Anche a Roma una mozione per salvare ambulanti"

I più letti della settimana

  • Totti day, il Capitano festeggerà i 40 anni al castello di Tor Crescenza

  • Torino-Roma, le pagelle: Bruno Peres e Fazio male. Totti fa 250

  • Ilary Blasi: "Spalletti piccolo uomo, subisce Totti. Pallotta pensi prima di parlare"

  • Incidente per El Shaarawy, tampona sulla via Pontina: è illeso

  • Lazio, Biglia ko: Tare e Lotito pensano a Raul Meireles

  • Da Maradona a Ronaldinho, all'Olimpico in campo per Papa Francesco

Torna su
RomaToday è in caricamento