menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Sim Salah Bim: la Roma nel finale batte il Carpi e vola al terzo posto

La squadra di Castori tiene bene il campo e, anzi, al 39' chiede anche un calcio di rigore. Ad inizio ripresa Digne apre le danze ma Lasagna poi pareggia. Nel finale Dzeko e Salah decidono la sfida

La Roma vince 3 a 1 contro il Carpi, nell'anticipo della 25^ giornata di Serie A. I ragazzi di Fabrizio Castori fa sudare sette camice alla squadra di Luciano Spalletti. Nel secondo tempo Lucas Digne, con um missile, rompe l'equilibrio. Passano 5 minuti e Kevin Lasagna fa 1 a 1. Nel finale Edin Dzeko e Moahmed Salah in pochi minuti vincono la partita. 

PRIMO TEMPO - La gara del Braglia di Modena è bloccata complice un Carpi davvero ben messo in campo. Al 10' Perotti prova il tiro di prima improvviso dal limite dell'area, palla altissima. Risponde Mancosu al 22': stessa sorte e palla in curva. La partita fatica a decollare e dalla panchina Spalletti chiede ai suoi di cambiare marcia. 

Al 30' bel deutto Dzeko-Salah: attento Belec in uscita. Primo guizzo degno di nota della Roma. Poco dopo Florenzi ci prova dai 35 metri: il tiro deviato da Gagliolo impegna l'attento Belec. Insistono gli ospiti che hanno con Dzeko una buona chance ma il colpo di testa del bosniaco è debole. La fiammata giallorossa, però, si blocca. 

Al 39' episodio da moviola: Mancosu cade in area dopo un contatto con Manolas. Per Tagliavento non è rigore ma simulazione dell'attaccante del Carpi. Protesta Castori in panchina. Al 43' la Roma sfiora il vantaggio. Nainggolan per Dzeko, sponda di testa per l'accorrente Salah: colpo sotto e traversa. E' l'ultima emozione di un primo tempo equilibrato. 

SECONDO TEMPO - Spalletti, insoddisfatto, si ripresenta con una novità: Pjanic per El Shaarawy. Una mossa che consente a Perotti, fino a quel punto fantasma in campo, di entrare in partita. Al 54' altra sponda di Dzeko per Nainggolan che, però, calcia male. Il canovaccio tattico è sempre più chiaro con la Roma che attacca e il Carpi riparte in contropiede. 

Al 56' la Roma passa con Digne. Missile terra aria del francese che beffa il colpevole Belec. Bel gol del francese. Il Carpi risponde poco dopo. Lasagna serve Mbakogu: stop e tiro potente ma troppo centrale. 

I ragazzi di Castori, però, sono vivi e pareggiano al 61'. Ingenuità clamorosa di Rudiger, troppo leggero nella protezione della palla sull'attacco prepotente di Mbakogu, che scappa via sulla fascia, guadagna il fondo e mette in mezzo per il putt golfistico semplice semplice di Lasagna. E' 1 a 1. I due gol animano la sfida che diventa improvvisamente bella. 

Al 71' Dzeko si crea una buona occasione da rete, calciando però debolmente. Passano 60 secondi e il bosniaco serve Nainggolan che però spara a salve. Il Carpi non ha comunque intenzione di alzare bandiera bianca tanto che Castori getta nella mischia Di Gaudio per Mbakogu. Negli ultimi dieci minuti i giallorossi attaccano a testa bassa.

E in due minuti la Roma vince le partita. Al minuto 84' grande spunto di Salah sulla destra, che salta netto Gagliolo e mette per Dzeko, che segna: è 2 a 1. Neanche il tempo di respirare che i giallorossi chiudono la pratica. Altra iniziativa di Dzeko e gol di Salah.

E' il 3 a 1 che chiude il match. Tre punti d'oro per i giallorossi che con due guizzi di Salah espugnano il Braglia. La Roma vola così al terzo posto, almeno fino a domenica sera quando ci sarà Fiorentina-Inter.

>>> LE PAGELLE <<<

TABELLINO
Carpi (3-5-2):
Belec 5,5; Gagliolo 5,5, Romagnoli 5,5, Suagher 5,5 (87' Verdi sv); Sabelli 6, Crimi 6, Cofie 6,5, Lollo 6, Letizia 6; Mancosu 5,5 (55' Lasagna 6,5), Mbakogu 6,5 (79' Di Gaudio 6). A disp.: Colombi, Brkic, Zaccardo, Daprelà, Porcari, Gnahoré, Verdi, Lasagna, Martinho. All.: Castori 
Roma (4-2-3-1): Szczesny 6; Florenzi 6,5, Manolas 6, Rudiger 4,5, Digne 6,5; Vainqueur 6, Nainggolan 6; Salah 7,5, Perotti 5,5, El Shaarawy 5 (46' Pjanic 6); Dzeko 7. A disp.: De Sanctis, Lobont, Nura, Zukanovic, Castan, Emerson, Maicon, Keita, Uçan, Iago Falque, Sadiq. All.: Spalletti
Marcatori: Digne (R), Lasagna (C), Dzeko (R), Salah (R)  
Ammoniti: Suagher (C), Mancosu (C), Gagliolo (C), Mbakogu (C), Lasagna (C) 


 

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Cronaca

      Omicidio a Prati: gestore di una vineria ucciso da un tassista

    • Cronaca

      Sciopero a Roma, il 31 maggio metro e bus a rischio

    • Cronaca

      Rissa tra coppie al parcheggio del Centro Commerciale: donna stesa da un pugno

    • Cronaca

      Magliana: donna trovata morta semi carbonizzata vicino ad un'auto

    Torna su