Roma, ecco Spinazzola: "Sin da piccolo simpatizzavo per la Roma. Batistuta il mio idolo"

Prima intervista del laterale proveniente dalla Juventus: "Obiettivi personali? Fare un grande campionato"

Prime parole da giallorosso per Leonardo Spinazzola, primo colpo del mercato giallorosso. L'ex juventino ha parlato al sito ufficiale della società di Trigoria. L'ha fatto nel giorno in cui ha firmato un contratto fino al 2023, scegliendo il numero di maglia, quel 37 che l'accompagna dall'inizio della sua carriera. 

Spinazzola ha spiegato che "è una sensazione bellissima essere qui. Sin da piccolo ho sempre avuto una simpatia per la Roma, da quando c'era Batistuta... io esultavo come lui. Poi la Roma ha sempre giocato bene e mi è sempre piaciuta.  Inoltre la città è stupenda, lo stadio anche e il popolo giallorosso è molto caloroso. Sono molto felice".

Roma ridimensionata? Spinazzola preferisce parlare di anno zero: "Credo che questo sia un anno zero per la Roma. Come mi hanno spiegato, il progetto prevede tanti giocatori italiani e giovani. Questo è un punto di partenza. Sono contento di far parte di questo nuovo ciclo con un nuovo allenatore: saremo un bel gruppo, io conosco già 7-8 ragazzi dalla Nazionale. Speriamo che ci sarà da divertirsi".

Nessun dubbio sugli obiettivi personali. "Fare un grande campionato, come nelle mie ultime tre stagioni. Sono convinto che anche l'ultimo anno ho fatto bene con la Juventus, anche se ho giocato poco. Voglio poi avere tanta continuità fisica e mentale. Poi c'è anche l'Europeo. che sarà molto importante per gran parte dei giocatori italiani".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E quelli di squadra: "Siamo in un punto di partenza, vedremo dove arriveremo. A breve c'è il raduno, incontreremo il nuovo mister. Sarà un nuovo progetto: quindi piano piano dobbiamo formare prima il gruppo, poi vediamo il campo cosa dirà". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: positivi due minori della stessa famiglia, chiusi ristorante e centro estivo sulla Casilina

  • Coronavirus Roma, positivi al test sierologico dipendenti del Comune: martedì sanificazione degli uffici

  • Temporale Roma, bomba d'acqua e gradinata sulla zona est della Capitale

  • Coronavirus: undici nuovi contagi nel Lazio, chiusi ristorante e centro estivo nella periferia est

  • Coronavirus, a Roma sette nuovi casi: undici in totale nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma città tre nuovi casi: trend in calo per i pazienti in terapia intensiva

Torna su
RomaToday è in caricamento