Calciomercato Roma, Petagna non chiude le porte: "Dipende da tante cose"

L'attaccante della Spal, in gol anche a Roma, ha dato una scossa ai compagni ultimi in classifica: "L'ambiente si deve unire

La Roma corteggia Andrea Petagna. All'Olimpico l'attaccante della Spal ha segnato su rigore dopo aver sbagliato gli ultimi due. Personalità non passata inosservata a Dzeko, che gli ha fatto i complimenti: "Io come suo vice alla Roma? E' uno dei miei attaccanti preferiti, senza dubbio fra i più forti in Italia. Allenarsi insieme ad un campione del genere per me sarebbe un sogno. C'è solo da imprare, ma adesso devo dare tutto pe la Spal che mi ha preso in un momento difficile. Sto bene qua, poi quello che accadrà non lo so e dipende da tante cose", ha detto a Sky Sport.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Qualche squadra gli ha messo gli occhi addosso e lui sogna una big: "So di aver fatto 22 gol in un anno e mezzo. Io sono qui per lottare, poi è chiaro che se domani arrivasse un'offerta da una grande squadra ne parlermmo. Per ora non so niente a riguardo". Insomma, l'apertura c'è e come. La Roma ci prova. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: positivi due minori della stessa famiglia, chiusi ristorante e centro estivo sulla Casilina

  • Coronavirus Roma, positivi al test sierologico dipendenti del Comune: martedì sanificazione degli uffici

  • Temporale Roma, bomba d'acqua e gradinata sulla zona est della Capitale

  • Coronavirus: undici nuovi contagi nel Lazio, chiusi ristorante e centro estivo nella periferia est

  • Coronavirus, a Roma sette nuovi casi: undici in totale nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma città tre nuovi casi: trend in calo per i pazienti in terapia intensiva

Torna su
RomaToday è in caricamento