Calciomercato Lazio, ufficiale l'arrivo di Senad Lulic

I biancocelesti, dopo Klose, chiudono anche per l'esterno ex Young Boys. Il laterale bosniaco firmerà un contratto per cinque anni. Stretta finale per Marchetti e Konko. Piace Zaccardo

Dopo Miroslav Klose arriva un'altra pedina: Senad Lulic. Il neo acquisto della Lazio è a Roma per le visite mediche di rito e in giornata firmerà il contratto che lo legherà per cinque anni alla società biancoceleste. L'ex esterno dello Young Boys di nazionalità bosniaca, ma con passaporto svizzero, è atterrato intorno alle 9 all'aeroporto Leonardo Da Vinci con un volo proveniente da Zurigo. Entro stasera un comunicato stampa della società completerà il tutto. “E’ il momento più importante della mia carriera, sono contento di essere qui a Roma e di giocare per la Lazio. Per me equivale ad un sogno, un club così famoso, per me è tutto bellissimo”, le prima parole di Senad Lulic subito dopo la firma apposta sui contratti. Nel tardo pomeriggio si cercherà di chiudere anche per Abdoulay Konko. Oggi ci sarà un incontro con l'agente del giocatore, Daniele Conte, con il quale va definito la durata e l'entità dell'ingaggio del terzino francese. Intanto sembra che Daniel Fonseca abbia congelato la cessione di Fernando Muslera al Galatasaray. L'agente del portiere urugayano, si è messo di traverso e spinge il suo assistito verso la Spagna. Claudio Lotito, però, non si lascia spaventare. Il ds Igli Tare in serata incontrerà Giuseppe Bozzo, agente dell'estremo difensore del Cagliari Federico Marchetti che più volte ha ribadito come il giocatore voglia la Lazio. Per lui è pronto un quadriennale a 900 mila euro a stagione più premi. La Lazio, appena ceduto Muslera, pagherà la clausola di 5,2 milioni di euro e acquisirà anche l'ex portiere dell'Albinoleffe. Uno dei nomi caldi in queste ora è anche quello di Christian Zaccardo che si è detto entusiasta per un possibile passaggio nella Capitale: “Ho letto sui giornali di questo interessamento – ha detto il terzino parmense in esclusiva a Radiosei - ma non so niente. Forse per sapere qualcosa con più precisione sarebbe meglio sentire la dirigenza dei ducali o il mio entourage. Io sono sincero, fino a che non c’è qualcosa di concreto non voglio sapere niente, perché a Parma sto bene ed ho altri tre anni di contratto. Se dovesse arrivare un’offerta importante la società mi chiamerà e ne parleremo insieme, se sarà una cosa che farà bene ad entrambe le parti vediamo, io a Parma sono legato ed anche la nostra è una buonissima squadra”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di davide
    davide

    ho sentito questa mattina per caso alla RADIO che hanno rubato la macchina di GABRIELE SANDRI dove dentro c'erano tutti gli oggetti che il padre custodiva sapete se è stata ritrovata?Se no spero che venga ritrovata per un padre che soffre per la scomparsa del proprio figlio avere con se l'auto con dentro oggetti cari a GABBO e come se fosse ancora vivo.FORZA E CORAGGIO GIORGIO E CHE I LADRI FACCIANO UN ESAME DI COSCIENZA.

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente a Fidene: investita da uno scooter, morta un'anziana

  • Politica

    Sempre con Virginia, ma i sostenitori di Raggi non riempiono il Campidoglio: "Giornalisti bugiardi"

  • Cronaca

    Blocco auto: chi può circolare a Roma domani 18 novembre

  • Cronaca

    Sport e manifestazione per le vittime della strada nella domenica ecologica: le deviazioni dei bus

I più letti della settimana

  • Blocco traffico Roma, domenica primo stop. Niente auto nella fascia verde: fermi anche i Diesel euro 6

  • Referendum Atac, i risultati: quorum non raggiunto. Netta l'affermazione del sì

  • Incidente sulla Tuscolana: si aggrava il tragico bilancio, dopo Alessandro è morto anche l'amico Giordano

  • A terra e sanguinante in commissariato: il giallo di Massimiliano il "Brasiliano"

  • Violenza choc alla Romanina: in due molestano ragazza e picchiano la madre disabile

  • Maratona, manifestazioni e domenica ecologica: le strade chiuse ed i bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento