Asd Borussia calcio, il neo dt Cozzi: "Ho trovato persone di grande competenza"

Il suo ingresso nell'organigramma (in vista della stagione 2017-18) è stato il "botto" di fine anno

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Roma - Il suo ingresso nell'organigramma (in vista della stagione 2017-18) è stato il "botto" di fine anno. Glauco Cozzi non ha bisogno di presentazioni: ex calciatore professionista, ha lavorato in società blasonate nel Lazio e lo ha sempre fatto ad alti livelli. Il suo ritorno al Borussia è stato sicuramente molto "romantico" (Cozzi fece una parentesi importante agli inizi degli anni Novanta nel club già allora presieduto dal presidente Umberto Valentini), ma anche invogliato dalle importanti prospettive di crescita attuali. «Oltre al legame e alla stima che mi lega ad un personaggio come Umberto Valentini - racconta il nuovo direttore tecnico del club capitolino -, ciò che mi ha fatto scattare la molla nell'accettare di ritornare al Borussia è stata la presenza di dirigenti di grandissimo spessore che hanno tracciato una strada notevole nel corso della stagione appena conclusa. Ci siamo dati un programma triennale e c'è voglia di riportare il Borussia a livelli importanti, ma al tempo stesso noi non leghiamo nessun ragazzo con le catene: il nostro club dev'essere anzi un trampolino di lancio per i ragazzi che dovessero meritare ribalte di primo livello come le categorie Elite o nazionali perché riuscire a portare nostri atleti in determinati contesti sarebbe un vanto anche per il Borussia». Cozzi si è già integrato nel contesto attuale del club capitolino. «Abbiamo tanto da lavorare, ma come detto qui ci sono persone estremamente competenti e appassionate: sono convinto che il nostro primo step dev'essere quello di far tornare il Borussia come una realtà di riferimento del nostro territorio». Molte le novità che bollono in pentola e qualcosa il neo direttore tecnico la anticipa. «C'è in programma l'ammodernamento del manto di gioco che dalla fine della prossima stagione dovrebbe essere fatto in sintetico. Inoltre già quest'estate saranno fatti alcuni importanti interventi strutturali tanto che la presentazione di tutte le nostre squadre avverrà l'11 settembre sul campo centrale che rimarrà inutilizzabile fino a quella data. In precedenza abbiamo in mente di far partire in ritiro tutte le squadre dell'agonistica e non solo nell'ultima settimana di agosto: i nostri ragazzi saranno ospitati nella bellissima struttura dell'hotel Esperia di Alba Adriatica. Infine - conclude Cozzi - crediamo di poter allestire per la prossima stagione una squadra Juniores soprattutto se saremo convinti di poter fare un campionato di buon livello».

Torna su
RomaToday è in caricamento