Bologna-Lazio 2-2 | Correa sbaglia il rigore decisivo, Inzaghi resta al palo

Nel finale rigore fallito da Correa per i biancocelesti. In classifica la Lazio sale a 11 punti, a 9 il Bologna

 

Pirotecnico 2-2 al Dall'Ara tra Bologna e Lazio. Sotto gli occhi di Sinisa Mihajlovic la formazione emiliana va 2 volte in vantaggio nel primo tempo, al 21' con Krejci e al 31' con Palacio, ma si fa rimontare da Immobile. Nel finale succede di tutto.

Al 21' il Bologna passa, Orsolini dribbla Lulic e mette al centro per la testa di Krejci che beffa Strakosha. Due minuti dopo la Lazio raddrizza subito la gara, Lulic serve Immobile al limite dell'area, l'attaccante sorprende il portiere sul primo palo con un rasoterra. Al 31' emiliani nuovamente avanti, Svanberg dal limite centra il palo, la palla arriva sui piedi di Palacio che a pochi passi dalla porta controlla e insacca.

Incontenibile Svanberg, lo svedese impegna severamente Strakosha con un rasoterra. Al 39' doppia occasione per il Bologna con Sansone ipnotizzato da Strakosha, e poi con Poli, alto. Sul cambio di fronte la Lazio pareggia, sempre con Immobile che firma la doppietta: veloce ripartenza biancoceleste con una triangolazione che vede Luis Alberto servire Immobile che in diagonale, complice anche una deviazione, insacca alle spalle di Skorupski.

Al 51' Svanberg su punizione beffa Strakosha, l'arbitro annulla per un fuorigioco attivo di Danilo. Al 59' la Lazio resta in 10, fallo di Lucas Leiva su Svanberg punito dall'arbitro che mostra il secondo giallo al brasiliano. Al 68' contropiede di Correa che supera un primo difensore e si invola verso l'area ma viene fermato da Medel, l'arbitro Orsato lo espelle.

All'87' rigore per la Lazio per un fallo di Palacio su Acerbi. Orsato fischia il penalty, sul dischetto va Correa che scheggia la traversa. Nel recupero colpo di testa di Olsen che si spegne tra le braccia di Strakosha. In classifica la Lazio sale a 11 punti, a 9 il Bologna.

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento