Atletico Montecompatri calcio, Martino: “Quest’anno vedo un gruppo ancor più compatto”

La squadra di mister Daniele Nardi ha disputato domenica scorsa il primo test pre-campionato pareggiando 3-3 contro il Real Valle Martella

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Monte Compatri (Rm) – L’Atletico Montecompatri ha rotto il ghiaccio. La squadra di mister Daniele Nardi ha disputato domenica scorsa il primo test pre-campionato pareggiando 3-3 contro il Real Valle Martella, che tra l’altro si allena proprio sul campo di Monte Compatri. Protagonista dell’incontro è stato Veglianti, autore di una bella doppietta, mentre la terza marcatura biancoverde è stata messa a segno da Monti. “I ragazzi hanno fatto una buona partita – dice Giovanni Martino, vice allenatore del club monticiano – Nonostante affrontassimo una squadra che già l’anno scorso faceva la Seconda categoria e che ha cominciato ad allenarsi una settimana prima di noi, abbiamo tenuto botta all’avversario. Anzi si è vista pure una certa impronta dell’idea di gioco che mister Nardi chiede al gruppo, anche se ovviamente la condizione fisica è ancora precaria”. Martino parla delle prospettive dell’Atletico Montecompatri nel nuovo campionato di Seconda categoria. “Ho sensazioni positive: il gruppo è cambiato poco rispetto all’anno passato e vedo che c’è ancora maggiore sintonia tra i ragazzi, d’altronde c’è un anno in più di conoscenza reciproca e questo può incidere tanto. I nuovi arrivati sono ragazzi per bene che possono dare un contributo tecnico importante: di obiettivi non vorrei parlare, ma io dico sempre ai ragazzi di scendere in campo pensando alla vittoria, poi ovviamente c’è da considerare lo spessore degli avversari”. Martino, classe 1973, fino all’anno scorso era tesserato con l’Atletico Montecompatri, ma al momento un problema fisico lo costringe ai box. “Non è escluso che a stagione in corso tornerò ad allenarmi coi ragazzi, ma mister Nardi mi ha voluto affidare il ruolo di vice e quindi sarò comunque vicino alla squadra: tra noi c’è un rapporto di stima e un confronto continuo su vari aspetti di campo. Inoltre, come già accaduto l’anno scorso, con la mia azienda (la Banca Mediolanum, ndr) abbiamo deciso di sponsorizzare la squadra per dare un sostegno concreto a questi ragazzi”.

Torna su
RomaToday è in caricamento