"10-100-1000 Paparelli", il ricordo dei tifosi della Lazio allo stadio di Benevento

Coreografia dei laziali prima dell'inizio del match del Vigorito

La coreografia esposta allo stadio di Benvento (foto facebook Ultras Avanguardia Ribellistica)

"10-100-1000 Paparelli", con ogni tifoso con in mano una sua foto. Così i sostenitori della Lazio hanno ricordato prima dell'inizio della partita fra il Benevento e la squadra romana Vincenzo Paparelli, ucciso il 28 ottobre del 1979 mentre si trovava nella curva Nord dell'Olimpico ad assistere al derby assieme alla sua famiglia. A 38 anni dall'uccisione del tifoso della Lazio gli ultras biancocelesti hanno esposto la coreografia sugli spalti dello stadio Ciro Vigorito, dove poi la squadra ha vinto con un roboante 1 a 5. 

Coreografia per Paparelli allo stadio di Benevento 

Uno striscione che assume valenza opposta rispetto alle centinaia di scritte offensive comparse nei muri della città nel corso di questi quasi 40 anni. Una situazione denunciata con forza ogni volta dal figlio di Vincenzo, Gabriele Paparelli, che ha postato la foto della coreografia del Vigorito in ricordo di suo padre nella propria pagina facebook. 

Coreografia Vincenzo Paparelli Benevento-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparito da sei mesi viene trovato mummificato nel vano areazione dell'ospedale

  • Coronavirus, ordinanza di Raggi: stop a tutti i concorsi pubblici a Roma

  • Tragedia nella Metro A, morto un uomo investito da un treno alla stazione Manzoni

  • Sciopero, oggi a Roma metro e bus a rischio per 24 ore: tutte le informazioni

  • Via Pontina, precipita con la Smart dalla rampa e muore sul colpo. Gli amici lo ricordano sui social

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi e comunicazioni alle Asl. Tutto quello che c'è da sapere

Torna su
RomaToday è in caricamento