← Tutte le segnalazioni

Degrado urbano

Tor Marancia e il parco giochi abbonato. Ecco il metodo Raggi

Piazza Lante Federico Marcello · Tor Marancia

Il Parco giochi di piazza F.M. Lante, nel quartiere ardeatino, utilizzato da centinaia di bambini che danno libero sfogo alla loro meravigliosa vitalità e che con il loro vociare rendono vivo il quartiere, viene chiuso e sigillato perché pericoloso per l’incolumità degli stessi bambini. Anni di petizioni e chiamate al Comune ed all’VIII Municipio per rimettere in efficienza un’area ludica e renderla fruibile ai nostri figli e nipoti sono risultate vane ed inascoltate nonostante tutto il quartiere si fosse offerto a contribuire alle spese necessarie per la rimessa in efficienza dei giochi, delle altalene e della recinzione. La risposta del Municipio è stata quella di chiudere e sigillare tutti i giochi. Il metodo Raggi ha fatto altre vittime dopo aver imposto un limite alla velocità degli automezzi sulle strade dissestate anziché riparare le buche, chiudere i parchi pubblici dopo la caduta di alberi anziché rimuoverli. Il diritto dei nostri bambini, incolpevoli e privi di voce, viene calpestato come viene calpestato il diritto di noi cittadini a vivere in una città a dimensione umana. Paghiamo le imposte locali più alte del Paese e riceviamo in compenso i servizi peggiori dalla viabilità, al trasporto pubblico, alla nettezza urbana, ai servizi di sportello. Per fortuna che i bambini non hanno voce diversamente chissà quali e quante rimostranze avrebbero potuto e voluto fare nei confronti dei nostri amministratori insensibili alle loro piccole esigenze.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di Valerio
    Valerio

    Se invece di far promesse elettorali si fosse parlato chiaramente e rispettate le regole, ora non sarebbe chiuso un bel niente e i bimbi sarebbero lì a giocare..piagnoni!!!

  • tutto bello.... ma chi ha distrutto tutto??

Segnalazioni popolari

Torna su
RomaToday è in caricamento