← Tutte le segnalazioni

Eventi

Taxi Toys non abbandona la via della solidarietà

E' un desiderio grande quello dei tassisti romani della Associazione Taxi Roma Capitale, ed è quello di vedere il sorriso sui volti dei bambini e con esso portare anche la gioia e un supporto concreto alle loro mamme. Per questo per la 5° volta consecutiva, oggi, 23 gennaio è partita l'ennesima corsa di solidarietà intitolata “Taxi Toys”. Oltre 120 veicoli taxi coinvolti nonché quasi il doppio dei tassisti che per le settimane precedenti correvano da una parte ad altra della Capitale per raccogliere il più possibile tutto ciò che è necessario per l'infanzia: abbigliamento, scarpe, giocatoli, carrozzine, passeggini, lettini, attrezzatura per le neomamme,...

La partenza del corteo taxi addobbato con i palloncini è stata come ogni anno in piazza Bocca della Verità. Scortati dalla AMFA - l'Associazione motociclisti forze armate, e dall’Associazione "Vagabondi in moto" e rappresentanti delle "Fiamme Oro Rugby" della Polizia di Stato sono arrivati in Piazza Garibaldi dove accolti dai bambini e dai volontari dell'associazione Salvamamme Onlus hanno consegnato i doni. E seguita un'ottima merenda con i giochi e tanta musica. Una delegazione dei tassisti ha raggiunto l'ospedale pediatrico Bambin Gesù dove concordi con la Direzione della struttura sono stati consegnati altri regali.

"L’Associazione Taxi Roma Capitale raccogliendo giocattoli, vestiti, cibo e generi di prima necessità e ridandogli nuova vita, utilità e destinazione, ribadisce il proprio coinvolgimento a fianco dei più piccoli e indifesi, a fianco dei bambini e delle loro mamme in grave stato di necessità economica e degli anziani con reddito minimo" afferma Giuseppe Basili, presidente di TRC.

"Una Roma generosa, sensibile esiste" commenta Grazia Passeri, presidente di Salvabebè Salvamamme che aggiunge: "I tassisti hanno messo a disposizione ore ed ore di volontariato, permettendo ai cittadini romani di donare una montagna scalabile di beni. Sarà una impresa renderla fruibile, in sicurezza: uno sforzo tremendo per l’Associazione perché non si può dire di no alle famiglie. Ma Salvamamme, per non interrompere questo incredibile flusso di donazioni, necessita di una nuova sede, adeguata anche al crescente numero di richiedenti".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

  • Nella morsa dell'afa e della calura estiva del 2019, passati 3 anni da quando questo fantomatico sindaco...

  • Bufalotta

  • Da largo Federico Delpino è tutto

  • LA SEGNALAZIONE - Scalo di San Lorenzo quattro mesi di lavori per un marciapiede

Torna su
RomaToday è in caricamento