← Tutte le segnalazioni

Degrado urbano

Le armi di Ama contro il degrado? 2 mila multe in un anno!

Leggo sul portale Ama che nel corso del 2014 (12 mesi, 365 giorni) sono state comminate dagli agenti accertatori Ama poco più di 2 mila multe in un anno, di cui oltre 700 per veicoli in sosta davanti ai cassonetti. Quindi sono stati elevati appena 6 verbali al giorno nei confronti di chi sporca la città in vario modo, abbandonando i rifiuti per strada (ingombranti, scaldabagni, televisori, sacchi neri della spazzatura, calcinacci di lavori di ristrutturazione) o non facendo la raccolta differenziata (basta vedere cosa viene gettato nei bidoncini marroni per gli scarti alimentari o nei contenitori della carta. Quindi togliendo le multe per le auto in divieto di sosta davanti ai cassonetti, abbiamo 1400 multe per chi ha effettivamente sporcato la città, creato degrado urbano e non rispettando l'ambiente, scendiamo pertanto a 4 verbali al giorno! Insomma Roma non è la città, anzi la capitale del rispetto delle norme basilari del vivere civile, si compiono questo tipo di trasgressioni a danno dell'ambiente e del decoro senza alcuna repressione da parte degli organi competenti (AMA, Polizia Municipale, Carabinieri ecc). Nel frattempo le discariche abusive, grandi e piccole, aumentano sempre di più, il Comune pensa solo a bonificare, spendendo soldi del contribuente senza pretendere entrate sotto forma di sanzioni amministrative nei confronti di chi trasgredisce, evidentemente per il Sindaco Marino e il Comandante della Polizia Urbana 'importante sono le multe con lo street control! Mi chiedo cosa ne possa pensare la diretta interessata, ovvero l'Assessore all'ambiente di Roma Capitale Estella Marino. Non solo romani e commercianti pagano una delle Ta.Ri. più salate d'Italia, ma neanche il buon gusto di sanzionare chi non rispetta l'ambiente e gli altri!

Eppure le multe, volendo, sono salate, perchè arrivano fino a 500 euro! Inoltre in molti casi si prefigura un reato penale (discariche abusive, smaltimento illegale di rifiuti ecc) quindi mi chiedo perchè questi illeciti, amministrativi e penali, non vengano perseguiti dalle forze di polizia, dalla Polizia Municipale ai Carabinieri per arrivare alla Polizia di Stato e al corpo Forestale e alla Guardia di Finanza!

Con rammarico

Lorenzo Vantaggio

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di franco
    franco

    Signor Lorenzo avevo già letto alla fine di novembre sul settimanale L'espresso una inchiesta simile ma con numeri notevolmente inferiori (probabilmente calcolavano una porzione inferiore dell'anno). Questa statistica mi soddisfa perché sta a significare che i romani sono diventati molto puliti. Se passeggiando dovesse notare marciapiedi sporchi, non è colpa dei cittadini, bensì dell'AMA che raccoglie l'immondizia da alcune zone della città e la deposita in altre, risolvendo anche il problema delle discariche. Se sempre nel suo passeggiare dovesse incappare in un escremento canino stia sicuro che è stato rilasciato dal cane di proprietà di un vigile urbano. Naturalmente scherzo, perché arrabbiarsi per dati palesemente fuori ogni logica

    • Esatto, possiamo dare due schemi di lettura a questi dati, ho i romani sono diventati magicamente civili e rispettosi delle più elementari norme di convivenza civile, oppure in questi due anni è aumentato il buonismo da parte del Comune, in primis dell'assessore comunale all'Ambiente Estella Marino, dal momento che è lei che impartisce le direttive! Dal momento che è la strada in cui abito e le altre strade del mio quartiere si caratterizzano per la presenza di deiezioni canine, rifiuti abbandonati su suolo pubblico, inclusi i rifiuti elettrici e ingombranti, bidoncini della raccolta degli scarti alimentari piena di qualsiasi oggetto, vestiti gettati nei contenitori della plastica, soggetti che rovistano nei cassonetti prelevando materiale che poi io rivendono, beh io opto per la seconda ipotesi, romani e commercianti incivili, turisti che seguono il cattivo esempio, assenza di controlli e di attività sanzionatoria da parte degli agenti accertatori AMA e della Polizia Locale di Roma Capitale!

Segnalazioni popolari

Torna su
RomaToday è in caricamento