← Tutte le segnalazioni

Disservizi

Il simbolo del mio quartiere

Via dei Crispolti · Casal Bruciato

È ancora qui, è un incubo kafkiano. Adesso si presenta così, sfacciata, la vedo almeno 2 volte al giorno e  certamente non è il genere di vista che ti aiuta ad essere il dandy della giungla metropolitana. La eleggo, honoris causa, il simbolo del mio quartiere. Los recicladores del quartiere, non sono evidentemente riusciti a riutilizzare ogni pezzo, e adesso, appunto, si presenta così. "spolpata". È stata ricovero per qualcuno, nascondiglio di illeciti per altri.... Ora, carcassa pericolosa perché chiunque rischia di tagliarsi con le lamiere che spuntano. È qui da tempo immemore, Google maps, 2 anni fa, la fotografava ancora fiera. Le autorità competenti più volte avvisate e sollecitate rispondono che non è una procedura semplice portarla via....... La mattina alle 6,00 apro le finestre, c'è spesso puzza di bruciato, il pensiero va ai roghi tossici, ormai sono due anni che va avanti questa storia, siamo nel quadrante est della Capitale, dove si stima che a parità di condizioni, l'aspettativa di vita, sia inferiore di 3 anni rispetto a chi non vive "sotto vento". _ Tutti sanno tutto, ma si legge ancora sui giornali: improbabili droni infrarosso.... Oppure task force contro i roghi tossici?_ Scendo in strada, il cassonetto della carta, della plastica e dell'indifferenziato sono pieni, a casa ho ancora le carte e le plastiche risultate dai regali di Natale, sempre troppo consumistico seppure ridotto negli anni. Le strade non vengono spazzate, una coltre nera, oltre le deiezioni di esseri variamente classificati in  tassonomia, ci fanno da tappeto. Mi accingo a portare i bambini a scuola, a piedi, PERCHÉ SÌ, e la vedo, la macchinetta è lì, mi aspetta. Attraverso il parco di Villa Fassini,  (sto sperando che possa diventare un angolo sano e sicuro di aggregazione per famiglie e svago per bambini), I cestini sono vuoti, le cartacce per terra, durante la notte avranno abbandonato rifiuti RAEE vicino all'asilo NIDO? (da anni è prassi ma nessuno si preoccupa di cogliere in fragrante i delinquenti, e i famosi droni?!?!?) Tutti corrono e sono più o meno indaffarati, o "incavolati" per i blocchi, imprecando non si interrogano, nessuno fa caso alla puzza di bruciato, ai rifiuti e alla macchinetta cadavere appena incontrata, è ormai il nostro paesaggio quotidiano. I livelli DI PM 10 sono oltre soglia da giorni... Pochi parlano del PM 2,5 oppure dell'ozono "cittadino" (non quello del " buco"), più subdoli perché più piccoli, meno conosciuti, responsabili di malattie cardiocircolatorie ictus e colpi vari.. ... Via F. Fiorentini è nel caos, via Tiburtina uguale, le ordinanze per il blocco del traffico, fatte a tutela dell'amministrazione e non della salute dei cittadini (i reati ambientali sono reati penali), ordinano il blocco dalle 10,30... perciò tutti si affrettano a prendere l'automobile e lo smog si concentra. L'ordinanza impone anche che negli ambienti interni la temperatura non superi i 18 °C ma, chi sanzionerà in contravventore? Eh sì, perché per il 40% le polveri ed i particolati che stiamo respirando arrivano dai riscaldamenti degli ambienti, (la combustione delle biomasse è la più deleteria). Però possiamo dire che la nostra amministrazione è eco friendly infatti, qui a Casal Bruciato, ci sono tante persone rimaste al freddo nelle case comunali, per strada hanno improvvisato proteste e acceso roghi (tossici pure quelli)... Allora la mente corre ad uno slogan dei vari movimenti anti discarica: "ci avete rotto i" POLMONI" e non solo.....e come non essere d'accordo?!?! Parliamo dei massimi sistemi e postiamo foto improbabili ma, ci hanno crivellato le strade e sono arrivati sin dentro i condomini, prepotentemente, per portarci la fibra, ma chi gliela chiesta? (ma è così che si misura il grado di civiltà di un paese!?). Respiriamo e mangiamo  veleni, mentre anneghiamo nei nostri rifiuti. Mi chiedo, allora, perché odio tanto la macchinetta cadavere? Perché è il simbolo del mio quartiere, perché è il simbolo del l'INCURIA. L'INCURIA produce cancrena, l'INCURIA è abbandono, L'INCURIA seppellisce gli ultimi baluardi di civiltà ed educazione, l'INCURIA è omertà, l'INCURIA è Familismo Amorale. E dopo non ci meravigliamo se a Casal Bruciato si "spara", se si incendiano i cassonetti, se diventa quartiere nascondiglio di balordi...... Qui l'incuria la stiamo patendo noi "gente qualunque". Si deve cominciare dalla CURA, in piccolo, delle nostre strade, dal rimuovere, per esempio, la macchinetta cadavere!.. .. Dateci un segnale! ALMENO UNA SPERANZA!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
RomaToday è in caricamento