← Tutte le segnalazioni

Disservizi

Hanno cancellato il treno della scuola

Piazzale Flaminio · Roma

Gentile Direttore, Fino all’anno scolastico scorso c’era un treno che ogni mattina partiva da Catalano, nella Tuscia Viterbese, alle 6.00 del mattino e attraversava molti comuni importanti della cintura nord di Roma, come Civita Castellana, Rignano Flaminio, Morlupo, Castelnuovo di Porto, Riano e Sacrofano e concludeva la sua corsa a Piazzale Flaminio alle 7,35. Era il treno della scuola perché accompagnava migliaia di ragazzi agli Istituti superiori di Roma, dando il tempo agli studenti di entrare in orario al Tasso, al Mamiani, al Giulio Cesare, al Righi, al Talete, al Plinio e tante altre scuole prestigiose di Roma. Dal 16 settembre questo treno non c’è più. Cancellato, come altre 17 corse della Roma-Civita Castellana-Viterbo, la seconda linea ferroviaria locale d’Italia come numero di passeggeri. Una scelta scellerata che, oltre a rendere ancora più difficile la situazione della viabilità in entrata a Roma, rappresenta uno schiaffo all’impegno, ai sacrifici, alle aspirazioni di migliaia di ragazzi e delle loro famiglie, che ora devono inventarsi un modo per permettere ai propri figli di arrivare nella capitale. Anche perché il treno precedente arriva a Piazzale Flaminio alle 7.17, con soste per esempio a Rignano Flaminio alle 6.02, a Morlupo alle 6.18, a Riano alle 6.34. Con questi orari da minatori (con il massimo rispetto per i minatori) è difficile poi chiedere ai ragazzi un rendimento scolastico accettabile. Tramite questa lettera vorrei chiedere ad Atac di rivedere al più presto questa cancellazione incomprensibile, dialogando magari con chi quella tratta la fa tutte le mattine. Esiste un Comitato Pendolari Roma Nord, credo che dovrebbe essere ascoltato prima di prendere decisioni che ricadono sulle spalle di migliaia di famiglie. Cordiali saluti, Maurizio Severino Tel 3387301569 Mail maurizio.severino@rai.it

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
RomaToday è in caricamento