← Tutte le segnalazioni

Degrado urbano

ATAC: le fermate pericolose di Selva Candida

Via Grezzago · Selva Candida

Atac. Fermata Ettore Rosso. Direzione Boccea. Si aspetta l'autobus con il pericolo di essere investiti dalle macchine che lungo la strada rettilinea tendono ad accelerare. ●La messa in sicurezza di questa fermata è compresa in un progetto di riqualificazione dell'intera area Selva Candida/Grezzago/Nosate. Il cosiddetto progetto per "Piazza Grezzago". Il progetto, presentato dal Consorzio ACRU Nuove Periferie nel 2015, prevede un'area giochi per bimbi, un'area fitness, la realizzazione di un parcheggio e, appunto, la sistemazione della fermata ATAC su via di Selva Candida/Ettore Rosso direzione Boccea. La spesa complessiva prevista è di circa € 400.000,00 e i fondi derivano dagli oneri concessori delle urbanizzazioni. ●Nel febbraio 2016 l'opera era stata inserita nel Documento Unico di Programmazione di Roma Capitale 2016-2018 (pagina 242 del documento). Il progetto quindi, per il Comune allora guidato del Commissario straordinario Paolo Tronca, era tra le cose "da fare". Per passare tuttavia dalla programmazione alla realizzazione, erano necessari ancora alcuni passaggi burocratici: deposito del progetto presso il Dipartimento di Urbanistica e parere ufficiale del Municipio XIV. Il 23 ottobre 2017 il Dipartimento Programmazione Urbanistica ha scritto al Consiglio del Municipio XIV, comunicando di aver ricevuto il progetto preliminare delle ACRU per la realizzazione della Piazza e per la sistemazione della fermata ATAC. Comunicava anche che, per poter procedere nell'iter istruttorio, sarebbe stato necessario avere dal Municipio le "valutazioni circa la necessità e la priorità dell'opera in relazione alle esigenze del territorio". ●Fino a oggi il Municipio non ha comunicato le proprie valutazioni. Questo nonostante siano stati dedicati al tema due incontri della Commissione Qualità della Vita (21.02.2018 e 28.02.2018) e una Assemblea pubblica (16.09.2018). In queste occasioni sono emerse proposte di possibili miglioramenti al progetto. Tra questi miglioramenti l’installazione di giochi anche per bambini diversamente abili e la messa in opera di un distributore di energia elettrica. Miglioramenti che non possono che rendere il progetto ancora più prezioso per il quadrante Selva Candida. A fine aprile scorso si è provveduto - per la prima volta dall’insediamento di questa Amministrazione - al taglio dell'erba sulla grande area verde (circa 7000 mq) interessata dal progetto. Successivamente l'area è stata recintata con paletti alti due metri. Di questa recinzione non sono ancora noti gli autori né i motivi. E in attesa che il Municipio prenda posizioni ufficiali sul progetto di riqualificazione dell'area Selva Candida/Grezzago/Nosate, l'autobus alla Fermata Ettore Rosso si aspetta nella totale insicurezza per gli utenti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

  • Prostituzione Centocelle

  • Il Laboratorio Teatrale Integrato "Piero Gabrielli" va in scena all'Istituto De Cupis

  • Trigoria, avete mai visto una cosa del genere?

  • Una buca improvvisa... un tratto di strada chiuso!

Torna su
RomaToday è in caricamento