Scuole, è online il modulo per ottenere i "buoni libri": ecco come presentare la domanda

I buoni potranno essere utilizzati nelle librerie convenzionate con Roma Capitale. Si possono ottenere testi scolastici per studenti delle medie e delle scuole superiori

Garantire il diritto allo studio anche per i nuclei famigliari con ISEE basso. Grazie ai fonfi messi a disposizione dal Dipartimento servizi educativi e scolastici  di Roma Capitale, è possibile infatti ottenere dei buoni per l'acquisto di libri di testo.

Chi ne può beneficiare

C'e' tempo fino al 30 novembre per presentare al Comune di Roma la domanda per ottenere i buoni per la gratuità totale o parziale dei libri di testo. Si tratta di un'iniziativa rivolta agli  studenti delle scuole secondarie di I e II grado statali e private paritarie che siano  residenti nel territorio di Roma Capitale. Altra condizione importante è quella di far parte d'un nucleo famigliare con un ISEE  non superiore a 10.632,94 euro. 

Come fare la domanda

Il buono ottenuto può essere utilizzato entro il 20 dicembre, rivolgendosi in una delle oltre 40 librerie convenzionate con Roma Capitale. Per ottenere il benefit, occorre fare l'apposita domanda, rigorosamente on line, sul sito di Roma Capitale. Nella pagina dedicata ai Servizi on line occorre cliccare su "domanda buono libro digitale". Completata l'operazione ciascu avente diritto, sia esso un genitore o un tutore, deve utilizzare i buoni libro recandosi personalmente, o con delega, nelle librerie autorizzate. E' necessario presentarsi con un documento d'identità valido.

Gli studenti romani iscritti fuori dal Comune

Il servizio è rivolto anche agli studenti romani che risiedono in città, ma che frequentano le scuole di altri comuni. In tal caso la procedura per fare richiesta del libro è la stessa, ma il richiedente  potrà scegliere se utilizzare il buono, presso una delle librerie convenzionate con Roma Capitale oppure potrà acquistare i libri di testo esclusivamente presso altre librerie o cartolibrerie. In tal caso però  dovrà anticipare la somma necessaria all'acquisto dei libri di testo e richiedere, entro il 31 gennaio 2020, il rimborso scrivendo una pec a Roma Capitale - Dipartimento Servizi educativi e scolastici - Ufficio diritto allo studio. L'indirizzo cui inviare la pec è protocollo.famigliaeducazionescuola@pec.comune.roma.it. In alternativa si può inviare un' e-mail all'indirizzo contributi.dipscuola@comune.roma.it.

Come avere il rimborso

Per ottenere il rimborso è necessario compilare i moduli scaricabili dal sito www.comune.roma.it - Servizi - Scuola - Diritto allo studio - Modulistica, alla domanda dovra' essere allegata la fattura comprovante l'acquisto, il buono non speso, copia di un documento di identita', copia del codice fiscale e il modulo per esprimere il consenso al trattamento dei dati personali secondo le modalita' e nei limiti di cui all'informativa riportata.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Roma Fiumicino: è una 20enne di Ostia la vittima

  • Spari a corso Francia: ladri di Rolex si schiantano contro auto della polizia dopo inseguimento

  • Tor Bella Monaca, stroncata la piazza di spaccio del Principe: fruttava 200mila euro al mese

  • Vede i ladri in casa dalle immagini video, arrestati dalla polizia fra gli applausi dei residenti

  • Terremoto a Roma: scossa ai Castelli Romani avvertita nella Capitale

  • Tragedia sulla Tuscolana: accusa malore nel negozio e muore

Torna su
RomaToday è in caricamento