Il piccolo Alex è guarito: a 4 mesi dal trapianto di midollo può tornare a casa

Alessandro Maria Montresor è guarito, l'annuncio dei medici del Bambino Gesù che lo hanno operato: "Pronto a riprendere la vita che tutti i bambini della sua età dovrebbero avere"

Il piccolo Alex Montresor è guarito. L'annuncio a quattro mesi dal trapianto di midollo arriva direttamente dal professore che lo ha operato: "Il bambino è pronto a riprendere la vita che tutti i bambini della sua età dovrebbero avere. Questa notizia ci impreziosisce la Pasqua" - ha detto Franco Locatelli, oncoematologo del Bambino Gesù. 

Il piccolo Alex è guarito

Così il piccolo Alex adesso può tornare a casa, in Inghilterra, dove i genitori, entrambi italiani, vivono. 

Il bimbo affetto da una malattia genetica rara (la Linfoistiocitosi emofagocitica), era stato trasferito a fine novembre nella struttura capitolina dal Great Ormond Street Hospital di Londra, e sottoposto il 20 dicembre a trapianto di cellule staminali emopoietiche ricevute da parte del padre.

La gara di solidarietà per il piccolo Alex

L’Italia si era mobilitata per lui e nei mesi scorsi era scattata una gara di solidarietà in molte città per aiutarlo. Il direttore del centro nazionale trapianti Alessandro Nanni Costa aveva contanto infatti 23mila nuovi iscritti al registro italiano dei donatori di midollo osseo in soli 2 mesi e mezzo a partire da ottobre 2018.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Incidente via Colombo: auto in un fosso, trovata morta ragazza di 28 anni

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • L'allarme del fidanzato, poi la scoperta nel burrone: Claudia trovata senza vita dopo un incidente

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

Torna su
RomaToday è in caricamento