Stefano lotta contro un tumore al pancreas: "Aiutatemi a curarmi"

In associazione alle terapie tradizionali Stefano vorrebbe intraprendere un percorso di ipertermia oncologica

"Un tumore al corpo coda del pancreas, di 4,4 centimetri. L'ho scoperto per caso, durante un controllo medico. Eppure fino a quel giorno stavo bene". Inizia così l'appello di Stefano Zazzetta, che vive a Isola Sacra, frazione del comune di Fiumicino.

"Il 23 novembre 2018 è stato il mio ultimo giorno di lavoro: da quel momento è cambiato tutto. Sono stato ricoverato al Gemelli e da lì ho cominciato un percorso di chemioterapie e radioterapia”. Nove mesi di cure che non hanno però dato i risultati sperati: il tumore continua ad essere della stessa dimensione e non operabile chirurgicamente. "Vorrei vederlo diminuire – scrive Stefano su GoFundMe – anche di soli pochi millimetri, per potermi operare ed avere più certezze per il futuro".

La tecnica dell’Ipertermia nei pazienti oncologici, ecco come funziona e quali sono i benefici

In associazione alle terapie tradizionali Stefano vorrebbe intraprendere un percorso di ipertermia oncologica: "Attraverso l’uso di campi elettromagnetici a radiofrequenza l’organo bersaglio è riscaldato fino ad una temperatura vicina o superiore ai 43°C, per circa 60 minuti – spiega Stefano Zazzetta – Il calore potenzia gli effetti della radioterapia e della chemioterapia sul tumore senza aumentare gli effetti collaterali, permettendo un significativo miglioramento nel controllo della crescita tumorale".

Questa terapia ha un costo di 2.500 € per dieci sedute: "Purtroppo la mia situazione economica non è facile perché gli integratori alimentari, asse portante della chemioterapia e radioterapia, non sono passati dal Servizio Sanitario e sono quindi tutti a spese mie, ed inoltre non lavorando il mio stipendio si è ridotto a causa della perdita di indennità e buoni pasto".

Per questo motivo Stefano ha lanciato una raccolta fondi: "Ogni donazione potrebbe essere un contributo fondamentale per potermi permettere questa cura”.

La campagna è raggiungibile al link www.gofundme.com/ipertermia-oncologica-stefano-zazza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

Torna su
RomaToday è in caricamento