A Roma il Campionato mondiale di calcio a 5 per pazienti psichiatrici

Un grande evento sportivo e sociale in cui oltre 140 pazienti  psichiatrici provenienti da dieci Paesi del mondo si  affronteranno in un torneo di  quattro giorni con l’obiettivo di combattere lo stigma e favorire l’utilizzo del calcio come pratica di riabilitazione. La Dream World Cup 2018 è il Campionato Mondiale di Calcio a 5 per pazienti psichiatrici che si svolgerà dal 13 al 16 maggio 2018 al Palatiziano di Roma con la partecipazione di dieci nazionali: Italia, Spagna, Argentina, Cile, Francia, Giappone, Perù, Senegal, Ucraina e Ungheria. Coinvolge oltre 200 organizzazioni tra associazioni sportive, strutture sanitarie e centri di salute mentale da tutto il mondo.

Questa edizione della Dream World Cup viene disputata in Italia in occasione del quarantesimo anniversario della Legge Basaglia e l’ambizioso obiettivo che si pone è quello di promuovere il valore positivo del gioco del calcio come motore del reinserimento sociale. I valori dell’inclusione e della partecipazione, propri dello sport,  aiutano infatti ad abbattere il muro della paura, o addirittura della vergogna, comunemente diffusa verso la patologia mentale.

Dream World Cup non significa soltanto reinserimento sociale e valore terapeutico, è un’emozionante avventura che permetterà di realizzare il sogno di indossare la divisa della Nazionale Italiana a persone con problemi di salute mentale.

Martedì 8 maggio alle ore 11.00 presso il Palazzo delle Federazioni del Coni di Roma – durante la Conferenza Stampa di presentazione - saranno sorteggiate le squadre che andranno a comporre i due gironi e sarà definito il tabellone delle gare. Seguirà la consegna delle divise della Nazionale e la presentazione della squadra, alla presenza dei rappresentanti della FIGC, del CONI e della Divisione Calcio a 5.

Presentatore e padrino d’eccezione dell’evento: PINO INSEGNO. Madrina: Valeria Altobelli

PROGRAMMA DEL TORNEO
Il torneo avrà la durata di quattro giorni e vedrà la partecipazione di dieci squadre Nazionali suddivise in due gironi da cinque, con le migliori otto che avranno accesso alla fase ad eliminazione diretta partendo dai  quarti di finale per arrivare alla finale del 16 maggio che assegnerà il titolo mondiale. Le partite, tutte indoor su parquet, avranno una durata di 20 minuti effettivi durante la prima fase, di 30 minuti nei quarti di finale e nella semifinale, con la finale che invece avrà un timing di 40 minuti totali. Saranno applicate le regole internazionali del futasal e coinvolti gli arbitri federali.  Le partite verranno trasmesse in diretta Rai: 13 maggio dalle 16.00 alle 18.00; 14 maggio dalle 10.00 alle 12.00; 16 maggio dalle 15.30 alle 17.30.

Domenica 13 maggio

Ore 10.30 – Girone di qualificazione 1

Ore 16.10 – Cerimonia di apertura

Ore 16.40 – Girone di qualificazione 2

Martedì 15 maggio

Ore 10.00 – Gironi di qualificazione 1 e 2

Ore 15.00 – Quarti di Finale

Lunedì 14 maggio

Ore 10.00 – Girone di qualificazione 2

Ore 15.00 – Girone di qualificazione 1

Mercoledì 16 maggio

Ore 10.00 – Semifinali

Ore 15.00 – Finale 3° - 4° posto

Ore 16.00 – Finale 1° - 2° posto

Potrebbe interessarti

  • Saldi estivi a Roma, manca poco: quando iniziano

  • Cinema all'aperto a Roma: indirizzi e film in programma nell'estate 2019

  • I rimedi naturali per allontanare api, vespe e calabroni senza danneggiare l’ambiente

  • Come vestirsi ad un matrimonio d'estate: consigli di stile

I più letti della settimana

  • Giallo di Torvaianica, il compagno di Maria Corazza ha incontrato tre persone venerdì mattina

  • Perde il controllo della moto e finisce contro il guardrail: morto 27enne romano

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 15 e domenica 16 giugno

  • Interrogatori, autopsia e filmati delle telecamere di sorveglianza: giallo di Torvaianica verso la svolta

  • Rapina al McDrive, poi la fuga e lo schianto in scooter

  • Gta Fiumicino: ruba auto, prende contromano il Terminal 1, causa incidente e sale su carro attrezzi

Torna su
RomaToday è in caricamento