Ristorante

Sahara

Contatti

  • 06.44242583 - 06.44242063

Orari

Cena: 20.00 - 23.30 Chiusura cucina: 23.00 Sempre a pranzo Tutto il giorno: mercoledì

Caratteristiche

  • Tavoli fuori
  • Take-away
  • Prenotazione consigliata
Mappa
Viale Ippocrate, 43 · Roma Bologna

Sahara, sapori d'Africa a due passi dalla Sapienza

Situato in piena zona universitaria questo locale in viale Ippocrate è conosciuto ormai come uno dei ristoranti africani più frequentati dagli amanti della cucina africana. Qui si possono gustare piatti della tradizione eritrea e del corno d'Africa in un'ambiente accogliente e piacevole. Piatti forti sono i felafel, il cous cous, lo zighinì, il manzo alla spriss e il piccante gored gored. Tutto viene servito senza posate sull'ingera (focaccia tipica africana).   Nella bella stagione si può cenare sui tavolini nella  terrazza all'aperto. Il servizio è cortese ed efficiente anche se nei giorni di gran folla si lascia un po' andare. Etichette sudafricane compongono la carta dei vini. Si consiglia di prenotare.

I più letti


Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (9)

  • Avatar anonimo di pino
    pino

    ma qst fino a poco tempo fa si mangiavano pane e sabbia mo vengono a farci mangiare a noi che abbiamo anni di cucina medierranea alle spalle!!!meglio da gigi lo zozzone che da qst!!!

    • Avatar anonimo di giulio
      giulio

      hai ragione meglio la pajata che la sabbia di qst!!!

      • Avatar anonimo di TROLL
        TROLL

        ho scritto t'amo sulla sabbia!!!

    • Avatar anonimo di Puah!
      Puah!

      Ecco, lo psicopatico razzista invade anche lo spazio ristoranti. Tu la sabbia ce l'hai nel cervello, pezzente.

      • Avatar anonimo di trolly
        trolly

        bbono er cervello!!! in umido coll'aceto!

  • Avatar anonimo di gia
    gia

    Non ci mangio più da un po'. Se anche ne ho apprezzato la cucina, poco mi è piaciuto il tentativo continuo di infilarti piccoli extra nel conto approfittando della distrazione del cliente. Passi una volta per l'ingera aggiunta oltre quella che già hai chiesto tu di aggiungere, ma quando poi ci torni e per tre volte di fila ti rifanno lo stesso giochetto allora capisci che vogliono fare i furbi a spese dei loro ospiti e cominci a chiederti se queste furbate non vengono applicate anche sul cibo che ti servono. Insomma, è stata infranta la mia fiducia di consumatore. Per cui, pur apprezzando quel tipo di cucina, ho cambiato ristorante.

  • Chiaramente si tratta di una cucina particolare che non tutti trovano apprezzabile, molto piccante e molto speziata ma sicuramente conviviale, bello il modo di mangiare: senza posate ma prendendo il cibo direttamente con le mani dal grande piatto utilizzando solo il soffice "pane" su cui la pietanza è appoggiata. Rapporto qualità prezzo buono. Ovviamente un tipo di cucina particolare.

  • Avatar anonimo di Andrea
    Andrea

    E' da un pò che non ci vado più, ma in passato l'ho frequentato spesso perché mangiavo bene e spendevo il giusto, forse meno. Sempre tutti gentili. Certo, la cucina è particolare, a base di carni piccanti e speziate, e mangiare senza posate la prima volta può disorientare un poco, ma poi diventa un motivo di divertimento. Si va in un ristorante etnico per apprezzare qualcosa di diverso. Sei poi sei il figlio di mamma tutto pizza e spaghetti, allora magari dici che il cibo è osceno, ma il problema in realtà sei tu.

  • Avatar anonimo di luciano
    luciano

    Osceno il cibo, inesistente la cortesia, immangiabile il cibo e carissomo il conto... Che dire: MAI PIU'

Ristoranti popolari

Torna su
RomaToday è in caricamento