Zingaretti non si candiderà a segretario Pd: "Il mio impegno è in regione"

Il presidente della regione Lazio lo ha scritto sul suo blog smentendo così le indiscrezioni della stampa: "Una sfida entusiasmante è appena iniziata"

Nicola Zingaretti non si candiderà per il ruolo di segretario del Partito Democratico. Lo ha scritto lo stesso presidente regionale sul suo blog smentendo così ogni indiscrezione della stampa. Il motivo è semplice: “Sono presidente del Lazio da tre mesi per me è un onore servire questa istituzione e voglio farlo con tutto il mio impegno perché, con il supporto di tantissime persone che hanno espresso il loro voto, abbiamo appena iniziato una sfida entusiasmante per risanare e rilanciare la seconda Regione d'Italia”.

Non per questo Zingaretti annuncia un passo indietro nel partito: “Ovviamente ribadisco anche che, se ci sarà da esprimere delle idee e da portare avanti una battaglia politica e culturale per innovare il campo delle forze progressiste e democratiche in Italia non mi tirerò certo indietro, perché sono convinto che sia venuto il tempo di cambiare, di fare chiarezza e di ricostruire uno spazio politico”.

Infine una sua indicazione per il prossimo congresso: “Il vero tema del prossimo congresso non sarà solo scegliere un nuovo segretario, ma rifondare una cultura politica in grado di conquistare il consenso del Paese”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

Torna su
RomaToday è in caricamento