La Piazza Grande di Zingaretti sbarca sul web: "Costruiamo una rete di attivisti digitali"

Lo ha annunciato il governatore nel corso dell'inaugurazione del comitato di coordinamento della sua campagna

Una sede fisica e una 'virtuale' per far decollare la candidatura di Nicola Zingaretti alla segreteria del Pd. E' quanto presentato e annunciato questa mattina dal presidente della Regione Lazio che ha inaugurato il quartier generale di coordinamento tra i vari comitati di Piazza Grande nati in suo sostegno in via Cristoforo Colombo. "Abbiamo deciso di mantenere vivo questo format aperto, inclusivo e rivolto ai militanti e chi ha scelto di partecipare" ha spiegato.

"Piazza Grande è un luogo di incontro e mobilitazione per parti importanti della comunità in tutto il Paese, da qui coordineremo i 570 comitati che stanno sorgendo in tutta Italia. Chiamiamo a raccolta la parte migliore dell'Italia che vuole reagire offrendogli questo strumento innovativo". Il presidente ha poi spiegato: "Piazza Grande non è una rete di comitati alternativa al Pd o per uscire dal Pd, ma per mostrare il Pd che può diventare un partito più aperto, più democratico e più ricco di esperienze intellettuali e culturali". 

Nel corso dell'inaugurazione è stata presentata anche 'Piazzaweb', una piattaforma online che "chiama al protagonismo le persone per costruire una grande rete di attivisti digitali". L'obiettivo ha spiegato Zingaretti, "è censire e mettere in rete le prime 10mila persone che si mobiliteranno per condividere contenuti, smentire fake news e ascoltare i territori e chi vuole mettersi in rete attraverso questo strumento". Sul portale, ha spiegato il governatore, "si potranno organizzare sondaggi per monitorare le opinioni delle persone, discutere e raccogliere idee. È l'embrione di un possibile modello di partito moderno che accanto alla presenza nella societa' per la prima volta offre un aiuto per il popolo democratico ad essere più forte, incisivo ed in grado di smascherare le balle che vengono dette". 

Nel corso dell'inaugurazione Zingaretti ha puntato il dito anche contro il Movimento cinque stelle: "E' passato dalla difesa dei diritti a fare lo scendiletto di Matteo Salvini" le sue parole. Poi ha aggiunto: "Gli Italiani non sono polli da allevamento a cui si può raccontare di tutto. Assistiamo ad una massa di propaganda per nascondere la verità di una Lega che anche attraverso una manovra senza investimenti e l'aumento delle tasse si è messa contro la base produttiva e le imprese del Paese e di un Movimento Cinque Stelle subalterno alle indicazioni di Salvini".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento