Waterfront, Montino: "A Ostia Alemanno non ha fatto nulla"

Il capogruppo Pd al Consiglio regionale del Lazio, Esterino Montino, sottolinea come sugli interventi infrastrutturali a Ostia sia tutto fermo da due anni

Le affermazioni del sindaco Alemanno sul waterfront di Ostia fanno discutere. Il presidente del Pd al Consiglio regionale del Lazio, Esterino Montino, sottolinea la necessità di interventi infrastrutturali, come la Roma-Lido. "Apprendiamo che il sindaco Alemanno con l’ausilio del vicepresidente Ciocchetti ce la sta mettendo tutta su Ostia. Alla buon’ora, peccato sia tutto fermo da due anni. Gli stessi esponenti del centrodestra confermano la necessità di interventi su ferro e gomma prima dell’ampliamento dell’aeroporto e la mancanza delle infrastrutture di quadrante. Ma la Roma-Lido vive un peggioramento delle condizioni inaccettabile e aspetta una totale ristrutturazione, il raddoppio di via della Scafa e i lavori sul relativo ponte sono bloccati, tanto che dopo l’affidamento dei lavori non si è fatto più nulla. E parlare di emergenze archeologiche suona come un alibi, perché nella Capitale queste sono dappertutto. Nel frattempo - sottolinea Montino - sono ancora fermi i necessari interventi igienico sanitari e la sistemazione dell’idroscalo di Ostia e Fiumara Grande. Sarebbe stato meglio se oggi Alemanno avesse detto con grande sincerità che non avrebbe fatto ad Ostia quanto fatto finora: cioè nulla”. 

Il vicepresidente della Regione Lazio, Luciano Ciocchetti, sostiene che il waterfront si può fare ma "deve avere due questioni: la prima è che deve rispondere ai modelli architettonici del dopoguerra di Ostia, il secondo paletto che poniamo è il tema delle infrastrutture di viabilità e di mobilità. Sia rispetto alla Roma-Lido che deve diventare una metropolitana vera e propria, sia rispetto alle strade di collegamento verso Roma, ma anche a sud e verso l'aeroporto. Prima di pensare, cosa ineluttabile, all'ampliamento dell'aeroporto di Fiumicino dobbiamo programmare lo sviluppo delle infrastrutture di mobilità su ferro e su gomma. Stiamo lavorando su una delibera solo sulle infrastrutture di questo quadrante". Ciocchetti quindi annuncia: "La prossima settimana convocherò tutte le associazioni balneari e turistico ricettive della costa per avviare un tavolo tecnico per la redazione del piano della costa con valenza urbanistica integrato con il Pua regionale, che possa creare le condizioni per realizzare un sistema che sia in grado di superare i problemi legati al piano dei vincoli paesaggistici".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temporale a Roma, bomba d'acqua sulla città: tre stazioni metro chiuse. Strade allagate

  • Palazzina a rischio crollo: evacuate 24 famiglie a Ciampino

  • Viabilità: le strade chiuse per sabato 30 novembre e domenica 1 dicembre

  • Omicidio Luca Sacchi, 5 misure cautelari. Nello zaino di Anastasia 70mila euro per 15 chili di droga

  • Tragedia a Ostia, muore bimbo di 11 anni: si era sentito male a scuola

  • Nubifragio a Roma, città allagata dopo due ore di pioggia: sotto accusa il piano foglie che non c'è

Torna su
RomaToday è in caricamento