Violentata a Roma, Grassi (RSR): "La Raggi non ha mai ascoltato i nostri sos"

"Insieme a tanti comitati di quartiere abbiamo più volte denunciato il degrado all'Amministrazione"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

"Il grave episodio di violenza nei confronti di una anziana clochard è solo l'ultimo di una catena drammatica di violenze e degrado che stanno sfregiando l'Esquilino".

A dirlo è l'architetto Raimondo Grassi, presidente del movimento Roma Sceglie Roma, che da anni ha sede proprio nel quartiere.

"Ogni giorni assistiamo a spaccio, scippi, violenze di ogni genere che stanno trasformando Piazza Vittorio, che dovrebbe essere un esempio di multiculturalismo e integrazione, in un luogo pericoloso dove è vietato passeggiare anche di giorno", prosegue Grassi. "Insieme a tanti comitati di quartiere abbiamo più volte denunciato il degrado all'Amministrazione chiedendo, ad esempio, il ripristino del poliziotto di quartiere. Tutte richieste che il Campidoglio non ha mai voluto ascoltare. Speriamo che dopo l'ennesima tragedia la Raggi decida finalmente di battere un colpo sulla sicurezza di questa città", conclude il presidente di Roma Sceglie Roma. Lo comunica in una nota l'Ufficio Stampa del Movimento Roma Sceglie Roma.

Torna su
RomaToday è in caricamento