Firme in piazza contro la Raggi, la Sindaca al Quadraro risponde con le ville abbattute ai Casamonica

La Sindaca ha risposto a distanza alle accuse di chi da piazza San Giovanni ne ha chiesto le dimissioni. Raggi: "La legalità si costruisce passo dopo passo. Quelle villette erano simbolo di impunità"

Sul palco di piazza San Giovanni, il centrodestra è tornato a criticare l'operato dell'amministrazione grillina. Di quella al governo del Paese, ma anche dei pentastellati che da tre anni sono alla guida della Capitale.

Le villette dei Casamonica

Mentre i volontari di Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia raccoglievano le firme per chiedere le dimissioni della Raggi, la Sindaca si è recata in via del Quadraro dove, nel novembre del 2018, è andata in scena lo spettacolare sgombero di alcune villette abusive. Erano di proprietà della famiglia Casamonica ed il loro successivo abbattimento è diventato un simbolo del contrasto alla criminalità.

Il simbolo dell'impunità

"Qui sorgevano otto villini costruiti abusivamente dal clan Casamonica – ha dichiarato Raggi in un video, postato sulla propria pagina facebook - Ci hanno vissuto abusivamente per tanti anni. Troppi. Anni in cui i politici, di destra e sinistra, hanno voltato lo sguardo da un'altra parte. Quelle villette erano simbolo di illegalità e impunità. Io le ho abbattute".

La legalità a chiacchiere 

La Sindaca ha usato l'episodio dell'abbattimento, per replicare alle critiche che le stavano arrivando da piazza San Giovanni. "Mentre c'è chi in questo momento straparla e chiacchiera in piazza noi siamo qui per far vedere la nostra risposta concreta alla criminalità. Cosa realmente stiamo facendo per Roma. Fatti non chiacchiere".

Le ricette di buon governo

L'ultima stoccata è per chi, negli anni, ha governato il paese.  "Oggi sentiamo tanti politici che hanno ricette miracolose per Roma per l'Italia- ha aggiunto la Sincaca - quei politici che negli anni precedenti, nei decenni precedenti hanno governato l'Italia. E ci viene una domanda spontanea: ma se avete tutte queste ricette perchè non le avete applicate quando stavate governando? Perchè ci avete lasciato una città e un Paese in macerie? Noi le nostre responsabilità ce le prendiamo e andiamo avanti a testa alta, perchè la legalità è qualcosa che si costruisce giorno dopo giorno, un passo dopo l'altro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero Roma Tpl, lunedì 18 novembre a rischio i bus in periferie: orari e fasce di garanzia

  • Pizza Awards Italia 2019, Roma stupisce: ecco le migliori pizze della Capitale (e del Lazio)

  • Incidente a Romanina: scontro tra auto, morta una mamma. Grave la figlia

  • Sciopero, oggi a rischio bus Cotral e Roma Tpl: gli orari e le linee interessate

  • Meteo Roma, peggiorano le previsioni: l'allerta diventa "codice arancione"

  • Manifestazione dei pensionati e sit-in dei pendolari: sabato attese oltre 20mila persone a Roma

Torna su
RomaToday è in caricamento