Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Lite tra fascisti, poi la caccia al giornalista: la manifestazione al Circo Massimo tra tensioni e momenti tragicomici

Dalla lite tra militanti al lancio di oggetti e fumogeni. Cronaca della manifestazione organizzata da estrema destra e tifoserie arrivate nella Capitale da tutto il Paese, sotto il nome "Ragazzi d'Italia"

 

Da una violenta lite tra due degli esponenti ed organizzatori della manifestazione, Simone Carabella e Giuliano Castellino, al lancio di bottiglie di vetro ed oggetti di ogni tipo. Scontri con la polizia che ha dovuto “mostrare” l’idrante per far calmare la folla. 

Ecco la manifestazione dei “Ragazzi d’Italia”. Un mix di tifoserie arrivate da diverse città italiane e il movimento neofascista di Forza Nuova, guidato appunto da Castellino, arrivati al Circo Massimo intorno alle 15 di oggi, sabato 6 giugno, per protestare contro il Governo Conte. Sulla carta. Perché poi la realtà è una trama già scritta: insulti ai giornalisti, tensioni con la polizia, una decina di fermati.

Prima del caos, saluti romani e inno al Duce. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento