VIDEO | Atac, un autista si sfoga: "Ve lo dico io perché i bus non passano"

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Un video pubblicato su Youtube con cui Christian Rosso, autista Atac, spiega le ragioni del caos trasporti. "Non è colpa dell'autista, pochi mezzi, vecchi e spesso guasti, e pochi guidatori. E poi anni di finti scioperi, i sindacati ci mettono contro gli utenti". Sull'arrivo dei privati: "Non è la soluzione, faranno il loro interesse, non quello dei cittadini. Una linea serve poche persone? La sopprimeranno". E ancora: "70 dirigenti guadagnano quanto 1000 autisti"

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (49)

  • Penso che con tutto il rispetto al collega , non doveva far sapere le notizie dell'azienda alle gente. Questo ce' l' ho hanno insegnato al corso per conducenti di linea, fatto a RM nei locali dell' Atac in via Prenestina. Il regolamento e' chiaro; Divulgare notizie e fatti inerenti alla azienda dove si lavora, e' un reato, ed e' punibile con il licenziamento purtroppo. Tuttavia mi spiace x il collega, il quale gli auguro buona fortuna......Pietro Palermo....

    • Bravo Pietro, conosci il regolamento Atac e lo rispetti. Se fai l'autista, bravo Pietro, perchè conosci il codice della strada ed i diritti e la dignità dei viaggiatori e li ........... rispetti? come fai a fermarti al marciapiede se quello spazio - delle 7mila fermate TPL - è illegalmente invaso-parcheggio-sosta - dai veicoli privati? se l'area delle fermate non è conforme alla norma del CdS? se la fermata non ha la pensilina? non ha gli orari del tuo passaggio? se tu passi secondo quello che riesci a fare perchè non hai la "corsia riservata" per il tuo bus TPL? cosa dici e fai se ti dicono che hai la "corsia preferenziata": per far cosa? per far come? Povero PIetro, non ci devi dire che l'autista DEVE, DEVE e, sempre, DEVE percorrere la carreggiata stabilita ovvero non può cambiare strada o dirottare itinerario. Non rispetti gli orari; non rispetti le fermate; ti disturbano i commenti delle vittime che ti pagano, buona fortuna ........ viaggiatore Atac-residente Roma. Pietro, l'Atac ti avrà detto che ogni residente anagraficamenta a Roma versa ogni anno all' atac centinaia di euro SENZA TOCCARE UN MEZZO ATAC? di MEDIA, nel 2013, ha versato 348 euro (se pagavano le tasse il 100%: Siccome un buon numero di quelli - figli di brave mamme - non pagano le tasse, significa che la somma all.'Atac la paghiamo noi: altro che 348 .......... I residenti a roma che fanno l'abbonamento Atac pagano anche quest'altra bella sommetta .......... che l'atac non ti ha detto come spendete tutti 'ste belle ammucchiate d'oro. Un TPL "servizio" non mette il bavaglio alla INFORMAZIONE, mette li specchi, tanti specchi e tanti riflettori. .ogni fermarsi e chiamare il dirigente giorno di pioggia sale a bordo gente che è rimasto all'apert

  • Il servizio pubblico dei trasporti a Roma, così com'è allo stato attuale , è un grosso disagio a discapito della comunità cittadina ed un beneficio sproporzionato per tutti quei amministratori e politici disonesti che ci si arricchiscono , apriamo al privato .

  • Solidarietà a Christian; ma purtoppo tutto questo dimostra inconfutabilmente che il servizio pubblico dei trasporti di Roma non funziona, apriamo al privato tanto così allo stato reale delle cose, non perdiamo niente.

  • Questa testimonianza, purtoppo è la PROVA INCONFUTABILE, che il servizio pubblico dei trasporti a Roma , NON FUNZIONA quindi perchè, visto che tutto si ricontorce sugli utenti, non possiamo prendere in considerazione un servizio privato? Dove io pago e posso pretendere di arrivare in orario al lavoro e a casa in tempo per prendere i figli in tempo a scuola . Per il resto tanta solidarietà a Christian e un apprezzamento speciale per l'onestà ed il coraggio mostrato.

  • Ieri pomeriggio 29/07/2015 alle ore 17,00 ho visto un camioncino bianco senza nessuna scritta che svuotava i cassonetti e incuriosito ho chiesto se erano dell'AMa.Il mio interlocutore mi ha detto che non erano dell'Ama ma di una ditta che dall'AMA ha preso in appalto lo svuotamento di un tipo di cassonetti (quelli blu e bianchi) che sia gia' iniziata la privatizzazione di AMA??

  • I nostri figli se ne drovanno andarebdsll Italia e lasciarla a tutti questi stranieri

  • Avatar anonimo di david
    david

    art.21 della costituzione. Libertà della manifestazione di pensiero.........

  • Avatar anonimo di david
    david

    w la censura

  • Avatar anonimo di david
    david

    caro christian, tanti auguri per tua madre. spero che la bufera si calmi presto per te, perchè in Italia tanto nulla cambia

  • Avatar anonimo di david
    david

    Caro Christian, in un paese normale il dirigente che ti ha convocato avrebbe dovuto denunciare queste cose. In un paese normale l'assessore ai trasporti avrebbe dovuto denunciare tutto questo. In un paese normale i politici che siedono in campidoglio avrebbero dovuto denunciare tutto questo. In un paese normale il dirigente da domani se voleva ancora lavorare avrebbe dovuto da domani mettersi alla guida di un autobus e restituire i soldi ai contribuenti. In un paese normale gli ultimi assessori (Tutte le giunte bada bene) da domani dovrebbero essere impiegati in pulizie dei mezzi pubblici, perchè pagati per nulla. Tutti i politici in campidoglio dovrebbero stare a staccare i biglietti negli autobus come tanti anni fa'. Ma questo non è un paese normale. La stampa italiana ormai al soldo delle lobby non si permette neanchè minimamente di sfiorare uno scandalo, se non per sviolinare qualche amico di turno, figurarsi se si immischiano in queste cose. Tanti auguri alla mamma spero per te che il polverone passi presto, perchè tanto nulla cambia.....

  • Ho visto il video e mi ha quasi convinto. Il giorno dopo lo intervistano e anche questa volta deve rifiutare l'autobus perché "l'aria condizionata non funziona bene" (testuali parole). Mi rimane il dubbio "non funziona bene" non vuol dire "non funziona" ma sorvoliamo. Gli chiedono se questo basta per rifiutare un mezzo e lui afferma che guidare sopra i 35 gradi senza aria condizionata equivale a guidare ubriaco. Mi ha illuminato !!! Da oggi in poi verifico sempre di avere a/c accesa non vorrei essere arrestato per guida in stato di ebbrezza. Scherzi a parte ho una domanda: ma chi guida i tram 14, 5, 19 vecchi o i treni della Roma Nord dove non c'è A/C sono tutti dei colleghi "illegali" ed ogni giorno da anni mettano a rischio le nostra vite? perché non vengono rifiutati quei mezzi ? ve la do io la risposta perché in quel caso l'A/C non è rotta perché non c'è !!! non si può rifiutare un mezzo che non A/C ma si può rifiutare (dal 1° luglio con l'introduzione del budget) un mezzo senza A/C. Hai perfettamente ragione !!!! Le regole sono regole !!!! Però io credo che il buon Christian Rosso, come tutti i mortali, nel firmare il contratto abbia firmato anche la "clausola riservatezza" e che quindi per quanto fatto rischia di essere licenziato. Le regole sono regole !!! Speriamo che i sui capi siano meno rigidi del bravo e onesto autista.

    • E infatti quei tram a cui fai riferimento sono del 1950, non hanno quindi l aria condiziona e neanche dovrebbero pii circolare, ma se non circolassero più avremmo la metà in mmeno di tram in giro

      • Tram analoghi girano anche a Milano. Concordo vanno sostituiti ma perché dal primo luglio gli autisti sono diventati cosi sensibili e si preoccupano della nostra salute!? L'autista non ha torto ma non ha neanche ragione. Oggi è stato sospeso e da ieri si inizia a parlare di "privatizzare" l'ATAC e tutti i dipendenti a protestare. Io sono per il pubblico ma per ATAC (ed AMA) vedo solo due soluzioni possibili : fallimento o privatizzazione (con parecchie persone licenziate). Non è tutta colpa degli autisti vero ma anche loro hanno contribuito (vedi le 3 ore al giorno per i macchinisti).

  • Cristian hai fatto una cosa che ogni Italiano nel suo piccolo dovrebbe fare, ma purtroppo in Italia si ragiona del tipo, evadi le tasse sei un grande, sei preciso e civile sei un caca..zzi. Altrimenti la nostra nazione non si trovava gente l parlamento o al capo delle aziende pubbliche con gente che prende stipendi d'oro. Grande e BUON GIORNO!

  • Grande Christian, Grande 5500 volte, ognuna per ogni collega che dovrebbe fare come hai fatto tu, e non temere perchè il "codice etico" è solo OMERTA'; Vanno puniti gli OMERTOSI!

  • Questa mattina mi trovavo sul 764 e sono saliti i controllori. Mi hanno chiesto il biglietto, io ho mostrato la tessera annuale che hanno controllato con la precisione di un certosino. C'era con noi una signora di colore che non aveva timbrato il biglietto. Le hanno chiesto i documenti, ma lei non glieli ha mostrati. Ha però poi tirato fuori un biglietto e glielo hanno fatto timbrare. La storia è finita così. Mi chiedo perché questo trattamento non viene riservato anche a noi italiani? Perché seppure in difetto, in quanto sia ben chiaro si deve pagare il biglietto, ci viene elevata subito la multa di cento euro? E quello che è accaduto questa mattina si ripete più volte!

    • OMG ...... la ragione per il disservizio di ATAC è gli stranieri!!!!! Che c'entra questa con il video?

    • Purtroppo e' il paese dei balocchi, noi paghiamo tutto, loro fanno la pacchia. Non pagano nulla, tutto sulle nostre spalle, perche' non siamo tutti come Cristian e non ci ribelliamo. Tempo fa sul un treno che prendo ogni settimana ebbi una multa per mancata convalida del biglietto, lo stesso controllore al ritorno becca 2 romene senza biglietto e tranquillamente gli ha fatto la ramanzina e poi sono andate via tranquille, vi dico che quel controllore quando vede me adesso vede il diavolo, l'ho fatto una m...da davanti a tutti l'ho chiamato vigliacco, sapete che c'e' gente che mi ha dato anche contro? specie le due romene.

      • Quando succede una cosadel genere dovete chiamare la polizia ferroviaria perché il capotreno è un pubblico ufficiale q