Via Flavio Stilicone pedonale: dopo il furto dell'escavatore ignoti spaccano le fognature

Raggi e Lozzi: "Non ci piegheremo". Lo scorso 12 marzo il furto di un macchinario dal cantiere

Raggi e Lozzi sul cantiere di via Stilicone

"Ancora un episodio di intimidazione al quale rispondiamo con forza e determinazione. Questa notte hanno rotto i tubi delle fognature appena realizzate all'interno di un cantiere in via Stilicone". A darne notizia la sindaca Virginia Raggi. "È lo stesso cantiere dove, poche settimane fa, due ignoti avevano rubato un escavatore. Sono qui insieme a Monica Lozzi presidente VII municipio per dire che non ci fermeremo e non ci piegheremo". 

Già, il 12 marzo nello stesso cantiere ignoti hanno rubato un escavatore, travestiti da operai. E non sarebbe affatto un caso secondo le amministratrici, sindaca e minisindaca, insieme sul posto nonostante gli attriti recenti. In via Flavio Stilicone, da alcuni mesi, sono partiti dei lavori per un progetto di pedonalizzazione per trasformare "l'ennesimo parcheggio a cielo aperto", definizione cara a Lozzi, in uno spazio dove i cittadini possano incontrarsi e trascorrerre del tempo tra tavoli da ping pong, panchine e nuove essenze arboree.

Ma l'idea non incontra il favore di tutti. Da qui, è l'accusa di tentativi ripetuti di sabotaggio. E gli hashtag che accompagnano puntuali i racconti a cinque stelle: #NonAbbiamoPaura #ATestaAlta. La ditta incaricata di effettuare i lavori ha sporto denuncia ai carabinieri. E Raggi annuncia: "D'ora in avanti vigilanza della polizia locale h24".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, nel Lazio 1728 casi: 17 decessi nelle ultime 24 ore. Tre cluster preoccupano la Regione

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Morto a 35 anni di Coronavirus, paura tra i colleghi di Emanuele: il call center chiude, la Regione spiega

  • Coronavirus, a Tor Vergata muore un 35enne: non aveva patologie pregresse

Torna su
RomaToday è in caricamento