Via dei Lucani, avanti con il progetto di recupero: a settembre due incontri con imprenditori e cittadini

Si terranno il 18 e il 19 settembre, la prima all'assessorato la seconda a San Lorenzo

Prima un incontro a tutti gli imprenditori interessati. Poi, il giorno dopo, un'assemblea con i cittadini di Sal Lorenzo. Prosegue il percorso del progetto di rigenerazione sull'area abbandonata di via dei Lucani, tristemente nota alla cronache per la morte della giovane Desireè Mariottini. Nei mesi scorsi l'amministrazione capitolina ha avviato il percorso per l'applicazione della legge sulla rigenerazione urbana per avviare un programma di recupero. 

Nei giorni scorsi è stata avviata la manifestazione di interesse. A settembre seguiranno altri due appuntamenti. Come si legge in una nota, il 18 settembre alle ore 17 presso la sede dell’assessorato all’Urbanistica si terrà un incontro tecnico aperto a tutti gli imprenditori e operatori di categoria interessati a partecipare e a conoscere nel dettaglio il programma. Il 19 settembre sarà la giornata dedicata ai cittadini: a San Lorenzo, presso le Ex Vetrerie Sciarra, alle ore 18 si svolgerà un’assemblea pubblica sul tema. 

Il piano - Il Comune lancia il progetto di recupero

A partire dal 26 agosto, ed entro 90 giorni, possono essere presentate a Roma Capitale - Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica le proposte preliminari che saranno poi oggetto di una consultazione on line sul portale istituzionale, aperta ai cittadini che potranno lasciare i loro contributi rispetto alle proposte pervenute.

"L’obiettivo", si legge nella nota "è accogliere proposte unitarie che coinvolgano gruppi diversi composti da progettisti, investitori, stakeholders interessati allo sviluppo e al miglioramento del quartiere San Lorenzo per progetti innovativi che migliorino la vita dei cittadini. Il programma di rigenerazione urbana punta alla riqualificazione di un’area di circa 10mila metri quadrati, la cui proprietà è suddivisa tra diversi proprietari privati, tra cui alcuni immobili sottoposti a pignoramento e affidati a custodi giudiziari. Solo una parte minore è di proprietà comunale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tor Bella Monaca, stroncata la piazza di spaccio del Principe: fruttava 200mila euro al mese

  • O' Principe di Tor Bella Monaca, spaccio h24 e vita in stile Gomorra: così la palazzina è diventata il suo fortino

  • Spari a corso Francia: ladri di Rolex si schiantano contro auto della polizia dopo inseguimento

  • Terremoto a Roma: scossa ai Castelli Romani avvertita nella Capitale

  • Tragedia sulla Tuscolana: accusa malore nel negozio e muore

  • Sushi "all you can eat" a Roma: 10 ristoranti giapponesi da provare

Torna su
RomaToday è in caricamento