Verde pubblico al collasso: "Degrado senza fine di alberi, parchi e giardini, manca manutenzione"

La denuncia di Fratelli d'Italia: "A rischio un patrimonio importante come quello arboreo della Capitale". Intanto Raggi, che ha le deleghe a Verde e Rifiuti, rafforza lo staff

Un semaforo nascosto dal verde, via Nomentana

"Non si ferma il degrado delle aree verdi cittadine a causa di una mancata manutenzione che ormai va avanti da troppi mesi". A denunciare le condizioni pessime in cui versano parchi e giardini della Capitale è il consigliere di Fratelli d'Italia, vicepresidente dell'Aula capitolina, Francesco Figliomeni. "Molti tronchi caduti dagli alberi non potati, accatastati lungo i marciapiedi al punto da costringere i pedoni a camminare in mezzo alla strada, erba lasciata crescere incolta in tutte le maggiori ville storiche e nei giardini municipali che è diventata sterpaglia a rischio incendi, piantine di fiori messe per abbellire diversi spartitraffico delle maggiori vie di scorrimento interamente bruciate dal sole, è questo le scenario miserevole che si trovano di fronte i cittadini romani in ogni municipio, dal centro alla periferia". Insomma, "una vergogna che l'Amministrazione pentastellata sta portando avanti ormai da troppo tempo senza più scusanti plausibili, visto che manca di fondo una manutenzione ordinaria che sta distruggendo un patrimonio importante come quello arboreo della Capitale". 

Verde pubblico in crisi

Un settore da tempo in crisi quello del verde pubblico. Al netto dei 15 giardinieri assunti per rimpinguare la scarna squadra del Servizio Giardini comunale, entrati in servizio da pochi giorni, il quadro generale attende ancora il cambio di rotta promesso. Da un lato bandi "lumaca" - ne è stato aggiudicato uno soltanto europeo, lo scorso novembre, per il verde orizzontale - dall'altro l'assenza di punti di riferimento nel settore. 

Si è dimesso a luglio il generale Silvio Monti, durato meno di un mese ai vertici del dipartimento Ambiente, ora sostituito da Guido Calzia, ex comandante della Polizia locale del comune di Alghero. Manca però ancora un assessore di riferimento. Dalle dimissioni di Pinuccia Montanari lo scorso febbraio, Virginia Raggi ha scelto di tenere a sé le deleghe all'Ambiente, quindi Verde e Rifiuti. Negli ultimi giorni però ha rafforzato lo staff. Tre le nuove assunzioni per figure professionali esperte in pratiche di sostenibilità ambientale e marketing nella pubblica amministrazione. Lavoreranno anche a ipotesi di sponsorizzazioni di privati per la cura di alberi e aree verdi. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

Torna su
RomaToday è in caricamento