Sondaggio elezioni comunali: Alemanno commenta il vantaggio su Zingaretti

Dati della carta stampata danno il sindaco attuale al 52% delle preferenze contro il candidato attuale presidente della Provincia di Roma al 48%. Alemanno: "in questi numeri la conferma di quello che vedo ogni giorno girando in mezzo alle strade, in mezzo alla gente"

Alemanno in vantaggio su Zingaretti. 52 per cento per il sindaco di Roma e 48 per cento per il presidente della Provincia. Questi i dati di un sondaggio di stampa relativo alle previsioni per le prossime elezioni comunali nella Capitale: "Io trovo in questi numeri la conferma di quello che vedo ogni giorno girando in mezzo alle strade, in mezzo alla gente. Io vedo una simpatia ed un rispetto diffuso". Questo il commento di Gianni Alemanno sul sondaggio di stampa che lo vede in vantaggio di 4 punti percentuali (52% contro 48%) su Nicola Zingaretti in vista delle prossime elezioni comunali, in programma nel 2013.

RILANCIO DEL CENTODESTRA - Sindaco di Roma Capitale che commenta il momento del suo partito indicando la strada da percorrere: "La gente capisce che ci sono tanti problemi ma che si sta facendo lo sforzo massimo per cercare di risolverli - sottolinea Alemanno a margine della manifestazione 'Insieme per l'Europa in corso a piazza del Campidoglio -. I numeri confermano questa mia impressione". Sui dati che vedono il Pdl in calo rispetto alle comunali del 2008, Alemanno ha detto che "questo è un momento di grande confusione per i partiti che però hanno un anno di tempo per rigenerarsi". "Io mi auguro che questo anno non sia sprecato - ha concluso -. Ho sollecitato tutta la classe dirigente del Pdl a sbrigarsi e, già subito dopo il ballottaggio, a mettere in atto riforme, congressi, mobilitazione per un grande rilancio del centrodestra che deve essere fatto molto rapidamente". (Fonte Ansa)

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Alemà cambia occhiali !!!!

  • Alemanno è stato di beneficio alla città perchè ha segnato una rottura col passato in cui Roma è stata governata per più di 10 anni dal centro-sinistra, tuttavia io vedo pochissimi cambiamenti rispetto al passato, c'è una maggior pulizia delle strade, la raccolta differenziata è migliorata anche se con modalità piuttosto criticabili, anche la manutenzione delle strade è diventata più costante! Però non ci dimentichiamo che la Giunta Alemanno ha aumentato le tasse ogni anno ( Tari in primis, le imposte sui cimiteri, i matrimoni, ecc ), alle quali si aggiunge l'aumento dei biglietti e degli abbonamenti Atac, c'è stato lo scandalo parentopoli e il dissesto economico dell'Atac stessa e non c'è stata alcuna infrastruttura progettata da questa Giunta che sta portando avanti solo le opere progettate e finanziate dalla Giunta Veltroni ( Metro B1, metro C ), quindi credo che sia opportuno che Alemanno termini il mandato

    • > Alemanno è stato di beneficio alla città perchè ha segnato una rottura col passato in cui Roma è stata governata per più di 10 anni dal centro-sinistra, tuttavia io vedo pochissimi cambiamenti rispetto al passato, c'è una maggior pulizia delle strade, la raccolta differenziata è migliorata anche se con modalità piuttosto criticabili, anche la manutenzione delle strade è diventata più costante! Però non ci dimentichiamo che la Giunta Alemanno ha aumentato le tasse ogni anno ( Tari in primis, le imposte sui cimiteri, i matrimoni, ecc ), alle quali si aggiunge l'aumento dei biglietti e degli abbonamenti Atac, c'è stato lo scandalo parentopoli e il dissesto economico dell'Atac stessa e non c'è stata alcuna infrastruttura progettata da questa Giunta che sta portando avanti solo le opere progettate e finanziate dalla Giunta Veltroni ( Metro B1, metro C ), quindi credo che sia opportuno che Alemanno termini il mandato Sarà, ma io in tutta sincerità vedo una città abbandonata a se stessa, Non mi sembra che le strade siano più pulite, il centro storico è assediato da venditori ambulanti abusivi, ad ogni angolo delle strade spunta una qualche bancarella, sembra di essere al Cairo... gli atti di vandalismo sono ormai una costante, i mezzi pubblici non brillano certo per efficenza, insomma, ai miei occhi non è cambiato proprio nulla, anzi forse la situazione è pure peggiorata. Non so cosa sarebbe eventualmente in grado fi fare Zingaretti o altri, ma alle volte penso che a Roma ci vorrebbe un nuovo Nerone...

Notizie di oggi

  • Ostia

    Troppe buche, è pericoloso correre: ad Ostia è vietato organizzare maratone

  • Politica

    Cinque Stelle contro la Bolkestein: "Anche a Roma una mozione per salvare ambulanti"

  • Pigneto

    Cinema l'Aquila, niente apertura il 1 ottobre: "Problemi all'impianto antincendio"

  • Incidenti stradali

    Travolge uno scooter con l'auto e scappa: arrestato pirata della strada

I più letti della settimana

  • Detto, fatto... annullato: l'amministrazione pentastellata inciampa sul bando degli asili

  • Assessore al bilancio, Salvatore Tutino in pole: vicino l'annuncio di Raggi

  • I soldi delle Olimpiadi senza le Olimpiadi: Raggi batte cassa a Renzi

  • Cinque Stelle contro la Bolkestein: "Anche a Roma una mozione per salvare ambulanti"

  • Raggi balla da sola: i dubbi degli ortodossi non frenano la nomina di Tutino

  • Mobilità, ecco il piano "green": 54 milioni per bus elettrici e semafori intelligenti

Torna su
RomaToday è in caricamento