Tassone fa spostare il comandante dei vigili, scoppia il caso: "Rotazione ad personam"

E' ancora una volta il senatore Augello (NCD) a dettagliare il caso, portandolo sul tavolo del ministro Marianna Madia. Tassone: "A chi da fastidio risparmio di fondi e trasferimento apicalità?"

Uno striscione comparso durante l'ultima manifestazione dei vigili urbani a Roma

Meno quattordici al possibile ritiro delle dimissioni di Andrea Tassone, meno quattordici all'ufficializzazione di quello che giorno giorno sta assumendo sempre più i contorni di una recita per rinnovare la giunta. Il presidente del X municipio si è dimesso per chiedere interventi di Marino. Sabella e la Matarazzo a Ostia per fare quello che a lui non è riuscito, ovvero riportare la legalità. A lui e alla sua giunta le poltrone. C'è però chi da giorni sta provando a raccontare un'altra verità su questo caso. E' il Senatore Andrea Augello (NCD) che dopo aver presentato un'interrogazione sabato scorso sul trasferimento del comandante Roberto Stefano, concede il bis portando il caso sul tavolo del ministro della Pubblica amministrazione Marianna Madia.

Una ricostruzione dettagliata dalla quale sembra emergere in sostanza: "Il comandante Stefano indagava su Tassone e lui l'ha fatto trasferire". Una sintesi sostanziata da numerosi dettagli, da tanti fatti. Secondo quanto riportato da Augello "le dimissioni del Presidente Tassone avrebbero assai poco a che vedere con l'insidia mafiosa e devono piuttosto essere inquadrate in una triste storia legata ad un'inchiesta della Procura della Repubblica (procedimento penale numero 42400/14) sulla manifestazione "Lungo il mare di Roma", che si è svolta la scorsa estate sul lungomare di Ostia". L'indagine sarebbe partita a seguito di un esposto ed è stata condotta dalla Polizia Locale. Diverse le irregolarità che sarebbero emerse, "tutte debitamente segnalate alla Asl e all'ufficio tecnico competente, sia dal punto di vista igienico-sanitario, sia riguardo le evidenti lacune dal punto di vista urbanistico delle sei strutture utilizzate".

A notificare la notizia delle indagini a Tassone e l'elezione di domicilio è stato il Comandante del Gruppo, Roberto Stefano che secondo Augello "consapevole della delicatezza della situazione, si è assunto la responsabilità di presenziare alla notifica dei verbali di elezione di domicilio, sia nel caso dell'Assessore Caliendo che in quello del Presidente Tassone". Augello difende Stefano e spiega che dalle notizie raccolte "risulta assolutamente estraneo a qualsiasi inchiesta penale, non compare in alcuna intercettazione, è al Gruppo di Ostia soltanto da un anno, proviene dal nucleo della Polizia Locale che ha più strettamente collaborato con la Procura di Roma nelle indagini di polizia giudiziaria".

Al contrario invece Tassone compare in alcune intercettazione di Buzzi. Lo stesso presidente dimissionario ha ammesso di aver incontrato il ras delle coop di Mafia Capitale. Per questo Augello scrive: "Alla luce di queste considerazioni risulta evidente l'assoluto paradosso rappresentato dalla comunicazione resa pubblicamente alla stampa dal Presidente Tassone, che ha posto come condizione per il ritiro delle proprie dimissioni il trasferimento del Comandante Stefano, peraltro contestualizzandola nell'ambito di presunte infiltrazioni mafiose sul territorio di Ostia e nel suo municipio, per contenere le quali egli vorrebbe attuare un meccanismo di rotazione".

Augello chiede al ministro Madia "il tempestivo invio di un'ispezione, per evitare un utilizzo improprio dello strumento della rotazione nell'amministrazione della Capitale d'Italia e se, più in generale, nell'esercizio della delega sulla riforma della pubblica amministrazione che il Parlamento si accinge a conferirle, non intenda porre dei paletti con norme adeguate ad evitare il ripetersi in futuro di simili situazioni".

Il presidente dimissionario Tassone replica: "Non capisco perché il senatore Augello, dopo essere stato uno dei più accaniti sostenitori dell’ex sindaco Alemanno che ha devastato la città, si stia prendendo cura del X Municipio. A chi dà fastidio il risparmio di un milione di euro per l’affitto dei locali della Caserma del X Gruppo della Polizia locale di Roma, fondi che verrebbero reinvestiti nella manutenzione del territorio? A chi dà fastidio la rotazione di tutte le apicalità del X Municipio?".  

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (8)

  • Il Dr. Stefano e' una gran brava persona e di mestiere non fa il politico serve un agnello sacrificale eccolo servito tanto adesso con la rotazione anticorruzione tutto si possono inventare.

  • Caro Francesco C., lei legge troppe favole e guarda troppi film di Harry Potter! Eleggere domicilio significa essere indagato. Parlare con Buzzi significa ... Accennare alla nuova sede della Polizia Locale come fosse un soluzione da maghi (a proposito di Potter!) del bilancio pubblico... si documenti e poi vedrà che impiegherà 5 millesimi di secondo a capire ... CHIEDERE LA TESTA del NUOVO Comandante dei Vigili significa una cosa sola... non gliela suggerisco... si documenti!

  • Occhio a dare le colpe giuste ai giusti colpevoli, c'è chi in questa situazione di tiro al piccione ci sguazza x continuare a il fare i suoi loschi interessi buttando giù dalla torre i più sprovveduti!

  • Si palesa piano piano il vero motivo delle rotazioni dei vigili?..allontanare chi indaga addossando a tutti il potenziale reato di corruzione per giustificare tutto questo?

    • Meno male che qualcuno piano piano ci arriva...il popolo italiano ancora che va dietro ai politici...bah!

  • Tassone é una brava persona, quanto ci costano queste speculazioni? Che interessi ha il senatore Augello nel X Municipio?

    • Sig. Francesco non le sembra azzardato difendere una persona che non ha smentito le presunte amicizie (molto pericolose), che sembra abbia nascosto al pubblico la notizia sulla sua elezione di domicilio, che sembra abbia chiesto la rotazione di un un comandante, che l'edificio sede dei vigili coinvolto nell'inchiesta sia mancante di requisiti fondamentali? Basta leggere le sue giustificazioni dove parla di tutt'altre cose alla fine dell'articolo per capire tutto....ma che altro deve succedere per aprire gli occhi?

      • La risposta nelle domande di Tassone: a chi da fastidio aver osato toccare gli uffici tecnici del municipio, dove davvero esiste la cupola? Stanno mettendo Tassone alla gogna per questo, perché stava toccando degli interessi ben al di sopra di lui, vedi il milione d'euro x l'affitto della caserma dei vigili...

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Incendio a Colli Aniene: deposito in fiamme, alta colonna di fumo su Roma est

  • Cronaca

    Si tuffa in mare per salvare i nipoti e un altro bambino, muore 73enne romano

  • Ponte Milvio

    Ponte Milvio fa acqua: ancora un allagamento in via Prati della Farnesina

  • Cronaca

    Spari a Settacamini, ferito 29enne: "Mi hanno colpito davanti un locale sulla Tiburtina"

I più letti della settimana

  • Cassonetti ribaltati e immondizia gettata dai balconi: ai Due Leoni la rivolta dei rifiuti

  • Arriva la 'Linea R', il "bus fuorilegge" per mettere a gara il tpl romano

  • Emergenza acqua, Raggi firma l'ordinanza anti-spreco: "Limitare l'irrigazione dei giardini"

  • Emergenza acqua, il ministro: "Chiudere i 2500 nasoni di Roma"

  • Lago di Bracciano sempre più basso: "L'ordinanza di Raggi è un insulto al territorio"

  • Strisce blu, pronto il nuovo regolamento: "Si pagherà in base alla zona"

Torna su
RomaToday è in caricamento