Tram, Marino: "Entro il 2014 pronta la linea 1 da Termini a Trastevere"

Lo ha affermato il sindaco al termine di un incontro con il ministro Lupi alla Camera dei Deputati. Pronti anche 15 mila euro per il restauro di Piazzale dei Cinquecento

In arrivo entro il 2014 una nuova linea di Tram: il numero 1. Lo ha confermato oggi il sindaco Marino al termine di un incontro con il ministro delle Infrastrutture, Maurizio Lupi alla Camera dei Deputati. “I binari già esistono” ha spiegato il primo cittadino. Il tracciato passerà da viale Manzoni, via Labicana, viale Aventino, via Marmorata, passando il Tevere e arrivano a Trastevere. “Servono dei lavori per sistemare i binari, mettere le banchine, avere i tram nuovi che in questo momento già sono in circolazione in alcuni orari e avremo la linea tram numero 1” ha poi specificato il primo cittadino nel corso di un'intervista a T9.

Al termine dell'incontro di questa mattina poi il sindaco ha spiegato che entro i prossimi due anni Piazzale dei Cinquecento diventerà il terminale della nuova rete tranviaria e ciclabile della Capitale. Per i progetto sono già pronti 15 milioni di euro da parte del Cipe. “Oggi con l'assessore alla Mobilità Improta abbiamo avuto un incontro con il ministro Lupi sulla definizione dei tempi per la riqualificazione del piazzale davanti a Termini e per un miglior collegamento con la rete del ferro” ha spiegato Ignazio Marino. “Abbiamo in progetto altre linee tram nella Capitale, come il tram 1 che collegherà Termini a Trastevere. Per questo vogliamo un riassetto totale del piazzale della stazione che sarà il punto d'ingresso per moltissime persone che arrivano a Roma. Dal ministro abbiamo avuto pienissima disponibilità”.

Non è passato molto tempo dall'ultimo restauro della piazza, avvenuto in occasione della chiusura dei lavori della metro. Ora l'intento è quello di dare un assetto più razionale alle diverse aree, da quelle dedicate agli autobus a quelle per i taxi, i tram, le biciclette e i pedoni. A spiegare nel dettaglio il progetto è stato l'assessore Improta. "Si tratta di un intervento di riqualificazione complesso che servirà a migliorare le condizioni di fruizione dei diversi utenti, dai viaggiatori ai tassisti fino ai passeggeri dei bus e dei tram. La piazza diventerà anche un terminale di una pista ciclabile. Avremo così la possibilità di organizzare i flussi in modo ordinato". Poi ha aggiunto: "Ora dobbiamo fare un passaggio al Cipe per rendere disponibili 15 milioni di euro che però sono già stanziati. Il progetto è già approvato con tutte le autorizzazioni ed è quindi immediatamente cantierabile. Dal momento dell'apertura dei cantieri in 18 mesi si chiude". Obiettivo del progetto anche quello di “contrastare l'abusivismo”.

Al termine dell'incontro inoltre il sindaco ha confermato garanzie per il proseguio dei lavori della metro C: "Siamo nelle condizioni di garantire che il 15 dicembre partirà il pre-esercizio e quindi così come la legge prevede il ministro ha confermato che sbloccherà a Roma i 300 milioni per realizzare il tratto Colosseo-Venezia della Metro C".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Quando si possono riaccendere i termosifoni? Ecco date e orari

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

Torna su
RomaToday è in caricamento