Tmb Salario, il ministro Costa al fianco dei cittadini: "Non può restare in quelle condizioni"

Giovedì la protesta dei cittadini e del presidente Caudo a Montecitorio

ANSA/CESARE ABBATE

Ha avuto i suoi effetti la protesta contro l'impianto di trattamento meccanico biologico al Salario che si è tenuta ieri in piazza Montecitorio. E' lo stesso ministro 'grillino' all'Ambiente, Sergio Costa, a spezzare una lancia a favore dei cittadini e del presidente di centrosinistra del III municipio, Giovanni Caudo: "Il trattamento meccanico biologico del Salario in questo momento desta preoccupazioni, io concordo con quello che dicono i cittadini" ha affermato nel corso di una puntata di Petrolio di Duilio Giammaria, che andrà in onda domani sera su Rai 1. 

"Fermo restando che non è una competenza del ministro dell'Ambiente, il Tmb là non si può lasciare nelle condizioni attuali. Urge un intervento di ripristino della legalità e della dignità di quel luogo, che deve essere vissuto in armonia con il territorio. So che su questo sia la sindaca Raggi sia la Regione stanno lavorando" ha continuato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La battaglia dei cittadini di Fidene e Villa Spada dura dal 2011 e negli ultimi mesi ha trovato il sostegno del presidente del III municipio, Giovanni Caudo. Ieri la protesta è arrivata a Montecitorio dove i cittadini, alla presenza del minisindaco, hanno consegnato ai parlamentari e al presidente della Commissione Ecomafie, Stefano Vignaroli, la relazione dell'Arpa Lazio che nell'impianto del Salario evidenzia numerose criticità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 13 contagi in 24 ore nel Lazio. "Preoccupazione per aeroporti e stazioni di Roma"

  • Coronavirus: nel Lazio per la prima volta il numero dei guariti supera quello dei positivi

  • Coronavirus, a Roma appena 2 nuovi contagi in 24 ore: sono 3055 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 3 nuovi casi in 24 ore: 3163 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus: 10 nuovi positivi nel Lazio, dal 3 giugno sorvegliati speciali stazioni ed aeroporti

  • Coronavirus, a Roma tre nuovi casi. Altri due nel resto del Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento