venerdì, 19 dicembre 6℃

Addio alla tessera da 18 euro, studenti Udc: "Gravissimo abuso dell'Atac"

L'organizzazione studentesca dell'Udc afferma: "La scomparsa dell'abbonamento mensile agevolato, unitamente all'aumento del prezzo dell'abbonamento annuale, metterà in grave disagio soprattutto le famiglie con più figli"

Redazione 27 aprile 2012

Dopo il disaccordo espresso dai sindacati e dalle associazioni studentesche in merito alla scomparsa della tessera mensile da 18 euro, anche l'organizzazione studentesca dell'Udc esprime il suo malcontento. "Consideriamo l’aumento delle tariffe Atac per gli studenti un gravissimo abuso da parte dell’azienda concessionaria del trasporto pubblico a Roma", dice Riccardo Cavaliere, coordinatore romano di StudiCentro.

Annuncio promozionale

"La scomparsa dell’abbonamento mensile agevolato, unitamente all’aumento del prezzo dell’abbonamento annuale metterà in grave disagio soprattutto le famiglie con più figli, che saranno costrette a pagare in un’unica soluzione cifre altissime che non tutti possono permettersi. Se l’aumento fosse giustificato da un miglioramento del servizio - conclude - saremmo sicuramente meglio disposti a questo sacrificio, ma la qualità dei mezzi pubblici romana resta sempre di livello mediocre".

Riccardo Cavaliere
abbonamenti metrebus
trasporti

Commenti