Unioni Civili: in migliaia al Pantheon con le famiglie ‘arcobaleno’

Anche nella Capitale come in decine di città italiane in migliaia in piazza al grido di #Svegliaitalia a favore del Ddl Cirinnà

#Svegliaitalia al Pantheon (foto Dire)

Orologi sincronizzati e sveglie anche al Pantheon dove migliaia di coppie gay ed etero sono scese in piazza al grido di #Svegliaitalia, il flash mob in contemporanea  in quasi 100 città per chiedere di accelerare l’iter del ddl Cirinnà sulle unioni civili e senza mediazioni sulla stepchild adoption, che penalizzerebbe la possibilità di adozioni.

OROLOGI SINCRONIZZATI - Una manifestazione ‘Arcobaleno’ con migliaia di, non solo omosessuali, ma tanti etero, che hanno fatto sentire il trillo degli orologi sincronizzati alla stessa ora per chiedere parita'' di diritti per le famiglie arcobaleno. Giovani, adulti, ragazzi, bambini e anziani. Gente di tutte le età per urlare di fare in fretta con le unioni civili.

NO MEDIAZIONI - Bandiere, cartelli. E poi tanti striscioni con su scritto #svegliaitalia, o frasi del tipo "Sì, lo voglio", "No mediazioni", "i diritti sono di tutti", "i diritti non sono capricci". Al Pantheon anche una sagoma del premier Matteo Renzi con la frase "Sposaci!". E poi tante sveglie colorate, reali o disegnate, e tantissimi maglie, sciarpe, cappelli, bandiere dei colori dell'arcobaleno.

I POLITICI - Assieme alle associazioni lesbiche, gay, trans e bisex della Capitale c''erano anche parlamentari della sinistra e del Pd. Tra gli altri, Matteo Orfini, Stefano Fassina, Loredana De Petris. Ex parlamentari come Paolo Ferrero. Per il governo Benedetto della Vedova, uno dei primi ad arrivare. Sono per la precisione 98 le citta' che hanno risposto all''appello lanciato da Arcigay, ArciLesbica, Agedo, Famiglie Arcobaleno e Mit e che oggi, in diversi orari quasi tutti pomeridiani, danno vita alla manifestazione per le coppie gay e le loro famiglie. Nella Capitale la manifestazione in piazza della Rotonda, davanti al Pantheon, e'' stata organizzata da Arcigay, Arcilesbica, Agedo, Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli, Famiglie Arcobaleno e Gay Center.

AMICHE ETERO - Davanti al Pantheon a Roma anche tante coppie etero, con i bambini al seguito, scese in piazza per dare appoggiare a chi chiede soltanto parità di diritti. Una giovane signora, accompagnata da un''amica, entrambe non omosessuali, e assieme alle loro bambine, spiegano: "Ci sembra una cosa civile, ci piace pensare di vivere in un Paese dove le persone si possano amare come vogliono, indipendentemente dal sesso. Mi sembra veramente una questione di civiltà, di democrazia. Mi sembra assurdo che ancora non sia così. Ognuno per me può fare quello che vuole fino a che non danneggia un'altra persone e io non mi sento minimamente danneggiata. Io sarei in favore proprio dei matrimoni, non solo delle unioni civili, perchè non mi danneggia”.

COPPIA GAY -Siamo qua con due orologi distinti, uno indietro perchè io sono italiano, mentre lui è in orario perchè è parigino, è francese". E’ la testimonianza di una delle tante coppie raimbow presenti alla manifestazione. I due avevano portato ognuno una sveglia per spiegare simbolicamente il ritardo italiano sui diritti. "In Francia - spiegano - una persona gay può avere tutti i diritti di matrimonio, di riconoscimento della coppia, di riconoscimento dal punto di vista fiscale, sociale. Puà avere accesso a tutti i diritti che hanno tutte le coppie eterosessuali in Italia ma che non hanno le coppie omosessuali". 

TWITTER - Diversi gli esponenti politici che hanno manifestato a favore del ddl Cirinnà su Twitter:  "Tanta gente in piazza a Udine per sostenere la legge sulle Unioni civili #SvegliatiItalia #SvegliatiUdine". Scrive Debora Serracchiani, presidente della regione Friuli Venezia Giulia, vice segretario del Pd. "È ora di essere civili. #diritti #Milano #svegliaitalia”, il cinguettio su twitter Maurizio Martina, ministro delle Politiche Agricole.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Operazione Babylonia: 23 arresti a Roma. Sigilli ai locali dei vip

    • Politica

      I rifiuti di Roma nell'inceneritore di Colleferro: M5S e Regione autorizzano la riaccensione

    • Politica

      Emergenza casa, sul piatto 40 milioni per Roma: ma la Regione 'vincola' il Campidoglio

    • Politica

      Sfasci, concessioni in scadenza: "Basta proroghe, attività non sono a norma"

    I più letti della settimana

    • Formula E a Roma, ora è ufficiale: si corre il 14 aprile 2018 all'Eur

    • Emergenza acqua, Raggi firma l'ordinanza anti-spreco: "Limitare l'irrigazione dei giardini"

    • Preferenziale Portonaccio, auto in lenta diminuzione: monta la paura per le multe in arrivo

    • Un anno di Raggi e quel vento che ora soffia contro il Movimento

    • Un anno di Raggi. Promossa dai dipendenti, bocciata sull'emergenza abitativa e sul commercio

    • Municipio VII, un anno di giunta Lozzi: è lei la migliore presidente pentastellata

    Torna su
    RomaToday è in caricamento