Supplenze, il Municipio III pubblica avviso ma denuncia: "Comune fa cassa sui bambini"

Replica l'assessore al personale di Roma Capitale, De Santis: "Da Montesacro critiche surreali, elenchi MAD strumento che fronteggia emergenza annosa"

Il Municipio III ha messo online, sul proprio sito istituzionale, l’avviso per la presentazione delle istanze Mad: gli elenchi di "Messa a disposizione" previsti da Roma Capitale come utile strumento per reperire le supplenti di maestre di asili nido e scuole dell'infanzia. 

Gli elenchi di "Messa a disposizione"

Un'iniziativa che, ha detto l'assessore al Personale di Roma Capitale Antonio De Santis, "rientra nell'ambito del riordino di un settore con problematiche strutturali che si trascinano da anni. Il primo passo è stato fatto con il precariato storico attraverso 1500 stabilizzazioni. Ora, grazie a un lavoro congiunto e di sinergia tra il Dipartimento Scuola ed il Dipartimento Risorse Umane, si è passati alla fase di riorganizzazione di un settore che patisce da tempo la carenza di docenti per la Scuola dell'Infanzia". 

L'emergenza supplenti in nidi e materne

Uno strumento dunque utile per fronteggiare un’emergenza che da anni affligge le scuole comunali: quella insufficienza di supplenti che mette a rischio la qualità educativa e la stessa apertura dei servizi. 

Scuola, dalla giunta un nuovo regolamento per le supplenze: ecco cosa cambia

Le critiche del Municipio III: "Si fa cassa sui bambini"

Su alcuni aspetti critico però il Roma Montesacro. "Se con una mano il regolamento offre strumenti di interventi per fronteggiare la carenza di supplenti, dall'altra stringe i cordoni e cambia le regole rendendole più restrittive" - ha scritto in una nota l'assessora alla Scuola del III Municipio, Claudia Pratelli.

"Secondo il nuovo regolamento prima di procedere a sostituire un’assente bisogna procedere alla conta dei bambini. Se manca l’insegnante di una classe ma nelle altre classi ci sono bambini assenti, l’insegnante non verrà sostituito e i bambini verranno accorpati alle altre classi, costringendo il personale a lavorare al limite. Si risolve il problema della carenza di supplenti chiamandone di meno. Fa il paio con questo meccanismo il continuo richiamo al contenimento sella spesa per i Municipi, come se tenere aperti i servizi fosse un vezzo". 

"La verità - incalza l'assessora - è che dietro i comunicati roboanti, e tra i commi del regolamento, sta succedendo una cosa molto grave: tagliare risorse alla scuola e fare cassa sui bambini".

La replica dell'assessore De Santis: "Critiche surreali"

Accuse che il Campidoglio ha respinto al mittente. "La creazione degli Elenchi di Messa a Disposizione (M.A.D.) per le scuole dell'infanzia di Roma Capitale rappresenta un passo importante all'interno del processo di riordino di un settore che patisce da tempo carenze strutturali. Spiace quindi che dal Municipio III si sia levata la voce di chi vuole strumentalizzare, in nome dei consueti tornaconti politici, dinamiche che coinvolgono il futuro di migliaia di persone" - ha replicato l'assessore parlando di "critiche surreali" ed esortando, su tali temi, alla collaborazione. 

"Così si risparmia sulla scuola"

“Tale è la collaborazione istituzionale che il Municipio III ha immediatamente provveduto a predisporre e pubblicare l’avviso per le istanze MAD, a conferma dell’impegno quotidiano e senza sosta per garantire il servizio e la sua qualità nonostante le condizioni oggettivamente difficili per il personale. Occorre però dire la verità: il continuo richiamo al contenimento della spesa e la previsione della conta dei bambini - ha proseguito nel botta e risposta Pratelli - prima di chiamare le supplenze hanno un segno chiaro, quello della volontà di risparmiare sulla scuola. A poco valgono le dichiarazioni d’intenti, sulla scuola si tratta di fare scelte di fondo: investire o risparmiare. Limitare la sostituzione del personale assente è sbagliato e compromette la qualità educativa oltre a costringere il personale a lavorare al limite. Spiace registrare che  invece di rispondere nel merito a obiezioni precise, si evochino fantomatiche strumentalizzazioni". 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Sciopero, a Roma lunedì 16 settembre a rischio i bus in periferia

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento