Metro C, più sicurezza al capolinea Pantano: arriva il presidio dei vigili urbani

Il locale per il presidio è stato ceduto al comune di Monte Compatri da Roma Capitale. Ieri la firma del protocollo. Il sindaco De Carolis: "E' un ulteriore passo in avanti per la tutela dei cittadini"

Più sicurezza per il capolinea della metro C Pantano-Monte Compatri. Un locale interno alla stazione verrà infatti trasformato in un presidio dei vigili urbani. La decisione è frutto di un protocollo firmato ieri tra il Comune di Monte Compatri e Roma Capitale che ha consegnato lo spazio all'amministrazione locale. Lo communica in una nota il sindaco Marco De Carolis. "Questo accordo rappresenta un ulteriore passo in avanti per la tutela dei cittadini e degli utenti della terza linea metropolitana". Proprio il primo cittadino del comune alle porte di Roma aveva sollevato nei mesi scorsi una polemica in merito alla mancata sicurezza della stazione, compresa quella stradale, fino ad arrivare a scrivere al Prefetto di Roma. 

Spiega il sindaco: "A breve lo spazio sarà adibito a ufficio di polizia per garantire la presenza di forze dell'ordine in quell'area ed evitare situazioni di pericolo. La media degli arresti per spaccio, infatti, è di uno a settimana. E siamo convinti che con l'aumento dei flussi di traffico, quella zona dovrà essere monitorata ulteriormente per impedire che si trasformi in suk o in una piazza ideale per i pusher". Conclude De Carolis: "Adesso al lavoro per la gestione del parcheggio antistante il capolinea, per non permettere che diventi terra di nessuno".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento