Stadio Flaminio, Frongia a caccia di dollari per ristrutturare lo storico impianto

L'assessore allo Sport ha annunciato che il Comune parteciperà al bando 'Keeping it Modern' della Getty Foundation. "Poi un bando per l'assegnazione"

Foto Facebook progetto Agon

Ridare vita allo Stadio Flaminio. E' la scommessa lanciata dall'assessore allo Sport, Daniele Frongia, che nei giorni scorsi ha annunciato che il Comune parteciperà al bando 'Keeping it Modern' della Getty Foundation. Un bando "che mira a finanziare i progetti volti al mantenimento del patrimonio architettonico moderno" ha spiegato all'Ansa. Una vera e propria sfida dal momento che gli ultimi anni della struttura finanziata da Antonio Nervi per le Olimpiadi del 1960 viene da anni di abbandono e da diverse proposte, tra cui l'annuncio di un bando da parte dell'ex sindaco Marino, che poi sono rimaste lettera morta. Dopo lo stop ai Giochi Olimpici da parte dell'amministrazione Raggi la strada per la riqualificazione dello stadio è tornata in salita e l'ex vicesindaco sta cercando una strada per recuperare l'impianto sportivo, considerato "un'importante opera architettonica e un bene di interesse artistico e storico sotto tutela" per usare le parole dello stesso Frongia. 

Frongia ha già avviato un confronto con gli eredi dell'architetto Nervi. "Gli eredi detengono la proprietà intellettuale e i diritti morali sull'opera. Abbiamo quindi iniziato il percorso di riqualificazione dello stadio e dell'area circostante partendo da un confronto con l'ingegner Marco Nervi". E' stato da questo incontro che è nata la decisione di partecipare al bando con scadenza il primo marzo. L'aggiudicazione non è scontata e comunque non sarà risolutiva per far decollare nuovamente la struttura: con quei fondi, ha spiegato ancora Frongia, si potrà "analizzare lo stato attuale dell'impianto e definire i passi successivi". Una volta capito lo stato di salute dell'impianto, sarà necessaria la stesura di un bando vero e proprio per l'assegnazione. La destinazione? "Sarà prevalentemente se non esclusivamente sportiva" ha spiegato ancora Frongia all'Ansa. 

"Devo confermare che c'è l'interesse da parte di molti soggetti, a partire da società sportive fino a soggetti privati e pubblici" ha dichiarato ancora a Radio Radio. E proprio ieri, all'indirizzo di Virginia Raggi è arrivata la proposta di Massimo Ferrero: il presidente della Sampdoria vorrebbe prendere in gestione la struttura abbandonata e farne uno stadio per allenare giovani calciatori. "Certamente potrà partecipare al bando" la reazione dell'assessore. E' circolata anche l'ipotesi Lazio. "Ho avuto diverse interlocuzioni con il presidente Lotito. Non è stata avanzata alcuna richiesta specifica sul Flaminio. Ciò non toglie che molti, e penso anche la società sportiva Lazio, daranno il loro contributo". 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Incendio al parco di Centocelle: vasto rogo di sterpaglie sfiora gli autodemolitori

  • Politica

    Emergenza siccità, meno acqua dal lago di Bracciano. Si attende decisione sui nasoni

  • Politica

    Colleferro, cresce la protesta contro la riapertura dell'inceneritore: "8 luglio tutti in piazza"

  • Cronaca

    Via Veneto: ramo si spezza e cade tra i tavolini di un ristorante

I più letti della settimana

  • Cassonetti ribaltati e immondizia gettata dai balconi: ai Due Leoni la rivolta dei rifiuti

  • Emergenza acqua, Raggi firma l'ordinanza anti-spreco: "Limitare l'irrigazione dei giardini"

  • Emergenza acqua, il ministro: "Chiudere i 2500 nasoni di Roma"

  • Lago di Bracciano sempre più basso: "L'ordinanza di Raggi è un insulto al territorio"

  • I rifiuti di Roma nell'inceneritore di Colleferro: M5S e Regione autorizzano la riaccensione

  • Caffarella, dopo le promesse sei mesi di silenzio: così il Comune rischia di perdere una parte del parco

Torna su
RomaToday è in caricamento