Stadio della Roma, il progetto non si è arenato. Raggi: “Mai smesso di lavorarci”

La Sindaca torna a parlare del progetto legato alla realizzazione dello stadio a Tor di Valle. Raggi: "Stiamo lavorando con la società. A breve ci saranno novità"

La data in cui riprenderà il campionato di Serie A non stata ancora definita. In compenso però si torna a parlare dello Stadio della Roma. La Sindaca Raggi, nel corso di un’intervista andata in onda su Radio Rock, ha rilasciato delle dichiarazioni sul progetto urbanistico previsto a Tor di Valle.

Un progetto enorme

“Lo stadio della Roma è un progetto enorme, il più grande che la città ha avuto” ha dichiarato la Sindaca nel corso della trasmissione radiofonica. L’intervista è stata utile anche per smentire l’ipotesi d’un dietrofront da parte dell’amministrazione capitolina. Il pressing subìto da una parte della base ed il parere negativo espresso dal Municipio maggiormente interessato, non hanno modificato le intenzioni del Campidoglio.

Un lavoro incessante

Sul progetto la sindaca ha chiarito che “non abbiamo mai smesso di lavorare”. Un avvertimento probabilmente ai detrattori ma anche a quanti, come il Sindaco di Fiumicino, avevano provato a ingolosire i futuri investitori indicato la disponibilità dei terreni a ridosso della Capitale. “La Conferenza dei servizi ha approvato il progetto con una serie di prescrizioni. Stiamo lavorando con la società per rispettare le prescrizioni ed a breve – ha annunciato la Sindaca – ci saranno novità”.

La proprietà dei terreni

La prima novità potrebbe arrivare dalla Repubblica Ceca. Stanno trapelando indiscrezioni sulla ripresa d’interesse del magnate Radovan Vitek. Prima dell’emergenza Coronavirus, era lui il principale investitore interessato all’acquisto dei terreni di Tor di Valle. E quello del passaggio di proprietà dell’area, un tempo appartenuta a Papalia ed oggi invece ancora in mano di Parnasi, è il primo nodo da sciogliere. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le priorità

Contestualmente, come accennava la Sindaca, bisogna lavorare sul fronte delle prescrizioni. E quindi occorre stabilire quali siano gli interventi prioritari da realizzare. A partire da quelli destinati alla mobilità. E’ il tallone d’Achille del progetto legato allo Stadio della Roma. E bisogna affrontarlo definendo chi deve realizzare cosa. Ed è su questo aspetto, tutt’altro che secondario, che stanno lavorando i tecnici del comune con la proprietà giallorossa. Le prime novità, sono attese proprio su quel fronte.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 13 contagi in 24 ore nel Lazio. "Preoccupazione per aeroporti e stazioni di Roma"

  • Coronavirus: nel Lazio per la prima volta il numero dei guariti supera quello dei positivi

  • Tragedia a Montespaccato: ragazzo di 30 anni trovato morto impiccato nel garage di casa

  • Coronavirus, a Roma appena 2 nuovi contagi in 24 ore: sono 3055 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 8 nuovi contagiati in 24 ore: sono 3538 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 3 nuovi casi in 24 ore: 3163 gli attuali casi positivi

Torna su
RomaToday è in caricamento