Stadio della Roma, Totti regala un ultimo assist per il no: a Raggi il compito di finalizzarlo

L'addio amaro dello storico capitano giallorosso potrebbe tornare utile alla Sindaca per cavalcare il malcontento contro Pallotta e sganciarsi dall'operazione di Tor di Valle. Resterebbe in pista Fiumicino

Totti è il calciatore più prolifico nella storia dell'As Roma. Oltre al fiuto del goal, tra le principali qualità apprezzate al fuoriclasse, c'è sempre stata quella di offrire spettacolari assist. Un altro l'ha offerto in occasione dell'ultima conferenza stampa in giallorosso. Questa volta a beneficiarne non sarà però un compagno di squadra. 

La forbice tra Pallotta ed i tifosi

L'addio amaro del capitano romanista, condito dalla proverbiale schiettezza delle sue parole, ha contribuito ad ampliare la distanza tra il presidente Pallotta ed i tifosi. Sono state tante le occasioni durante le quali, questi ultimi, hanno mostrato d' essere più attaccati alle proprie bandiere che al proposito di realizzare uno stadio. Quest'ultimo è ciò che serve alla società  per diventare competitiva ad altissimo livello, ripete come un mantra la dirigenza giallorossa. "Famo lo stadio" ripeteva mister Spalletti. Sembrano passati secoli.

"Noi lo stadio non lo vogliamo"

Oggi molti supporter hanno cambiato avviso. C'è chi ammette, pubblicamente, che il gioco non vale la candela. Durante le contestazioni seguite al benservito riservato a Daniele De Rossi, ha così fatto la sua comparsa un eloquente striscione. "Noi lo stadio non lo vogliamo", recitava a caratteri cubitali. Oggi quella considerazione, dopo la conferenza stampa di Francesco Totti, appare ancor più valida.

La Sindaca ed il Capitano

"La Sindaca cosa ne pensa", verrebbe da chiedersi. Per ora ha deciso solo di commentare l'addio del capitano alla società giallorossa. "Le bandiere restano sempre - ha commentato su Twitter - I tifosi sanno riconoscere le persone vere. Tu lo sei. Daje France'" . E' una presa di posizione o solo un commiato affettuoso? Tutte e due le cose insieme probabilmente. La Sindaca sa che, le vicende giudiziarie che vedono protagonista Marcello De Vito, hanno ulteriormente fiaccato il fronte interno.

Il M5s e lo #stadiofattobene

I grillini, in Comune ma anche fuori dalle mura capitoline, non sono più graniticamente convinti che valga la pena portare a termine l'operazione.  E d'altra parte si è per ora rivelato un buco nell'acqua anche il tentativo di sbattere i pugni sul tavolo, chiedendo all' AS Roma di smetterla con "le chiacchiere" e di "mantenere fede" agli impegni assunti. "Prima le opere e poi lo stadio".  Oggi vengono prima le opere. 

I cantieri entro l'anno?

Dalla Regione intanto, Roberta Lombardi, continua a ripetere che lo stadio va fatto da un'altra parte. Ma la Sindaca si era impegnata a far partire i cantieri per Tor di Valle entro la fine dell'anno. Quell'annuncio però risale ad una conferenza stampa di febbraio. Ed era servito anche un po' a gettare fumo negli occhi a quanti, in Campidoglio, erano accorsi per capire come mai uno studio trasportistico che definitiva catastrofico il quadro della mobilità, in pochissimi mesi avesse cambiato valutazione. 

L'ultimo assist

In più c'è sempre quella spada di Damocle, rappresentata dalla proposta di sospendere la dichiarazione di pubblico interesse. Senza pubblico interesse vengono meno le agevolazioni riservate dalla legge sugli stadi. Per questo la Sindaca ancora non ha portato in aula quella richiesta, peraltro già avvallata dal Municipio IX. Il rischio è elevato. Ed allora perchè non abbandonare per sempre l'ipotesi di Tor di Valle, approfittando del fatto che Pallotta abbia appena toccato l'apice d'impopolarità?  "Famo lo stadio", a Trigoria, resta un mantra imprescindibile. Ma l'eco di quel richiamo, ora comincia a farsi avvertire anche qualche chilometro più in là.  A Fiumicino, il Sindaco Montino, non nasconde il proprio interessamento. Dipende dalla volontà della Raggi di finalizzare l'ultimo assist che Totti, nella sua infinita carriera, ha saputo regalare. . 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento