Stadio della Roma: sulla viabilità c'è bisogno di un'operazione "trasparenza"

La commissione Trasparenza di Roma Capitale ha convocato un'apposita seduta sullo stadio. L'assessore allo Sport ha dichiarato che non ci sarà. Palumbo (PD) "Vogliamo visionare la relazione del Politecnico"

La relazione non è ancora arrivata. Il giallo sulla bozza "trafugata e contraffatta" non è stato affrontato. Ed il futuro dello stadio resta avvolto nel mistero. Una coltre spessa su cui, la commissione Trasparenza di Roma Capitale, ha deciso di fare luce.

La commissione trasparenza

"Lunedi' 4 febbraio terremo una seduta di commissione Trasparenza sullo Stadio della Roma – ha annunciato il consigliere democratico Marco Plaumbo – L'obiettivo è fare chiarezza sulle reali intenzioni dell'amministrazione comunale relativamente a questo progetto e visionare, se ce ne sarà data l'occasione, lo studio definitivo realizzato dal Politecnico di Torino sulla viabilità del quadrante della città in cui dovrà sorgere il nuovo Stadio". Per quella data la relazione dovrebbe finalmente essere portata all'attenzione del Campidoglio.

La relazione del Politecnico è un atto pubblico

L'aspettativa è palpabile. Conoscere i contenuti di quella relazione diventa essenziale per intuire quale possa essere il destino di Tor di Valle. E poichè, come ha ricordato l'ex grillina Cristina Grancio "il parere del Politecnico è un atto pubblico, pagato con i soldi pubblici" non dovrebbe essere secrato. In caso contrario, la battagliera consigliera approdata con DemA, potrebbe  interessare la Procura con un apposito esposto.

L'ipotesi del Ponte di Traiano

Intanto nelle ultime 48 ore ha fatto discutere la dichiarazione rilasciata a Radio Radio dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli. "Confermo quello che ha detto Giuseppe Conte. Il ponte di Traiano è un'opera attenzionata. Se fosse necessario costruirlo – ha aggiunto il titolare del MIT ai microfoni dell'emittente radiofonica –  questo Governo lo farà". Per capire se sarà necessario, bisogna attendere la relazione tecnica. La bozza circolata non è però incoraggiante visto che ha definito come "catastrofica" la viabilità che lo Stadio andrebbe a generare sul quadrante. Dal Campidoglio hanno fatto sapere che sono arrivati dei correttivi e che quindi il Politecnico ha potato visionare anche altri dati, dopo l'ormai celebre "draft".

Per arrivare all'approvazione della fatidica variante al Piano Regolatore, l' Aula Giulio Cesare deve primaconoscere qual'è la valutazione del Politecnico di Torino. E non è escluso quindi che, se non dovesse rivelarsi soddisfacente, ci sarà bisogno porprio di quel ponte di Traiano che il governo "sta attenzionando". Nel frattempo in Campidoglio, i rappresentanti eletti tra le fila dell'opposizione, chiedono sia fatta chiarezza.

I flussi di traffico e l'operazione trasparenza

Intevenuto a Centro Suono Sport, Marco Palumbo ha dichiarato che, alla convocazione in Commmissione Sport, L'assessore allo Sport Daniele Frongia ci ha risposto che non parteciperà percheè non è competente in materia di stadio". Commissione inutile? Frongia non era l'unico rappresentante del governo capitolino ad esser stato invitato.  "Io spero che almeno l'assessore alla Mobilità, visto che si parlerà dei flussi di traffico, parteciperà  alla commissione – ha sottolineato Palumbo, ai microfoni della trasmissione Te la do io Tokyo - Faccio fatica a pensare che poseranno la prima pietra in un momento in cui la situazione della viabilità è quella che è. Poi tutto può essere" ha aggiunto il consigliere democratico. Dipende molto dal parere del Politecnico. Un motivo in più per trattarlo con la massima trasparenza.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Quando dal progetto iniziale, sotto imposizione del m5s, furono stralciate una serie di opere pubbliche da eseguirsi a carico del privato proponente (leggasi soprattutto il ponte di traiano e la bretella di collegamento tra ostiense/via del mare ed A91 roma fiumicino), che il nuovo progetto (quello fatto bene dai grillini) potesse avere criticità per la viabilità era facile intuirlo. Talmente facile che i geni che amministrano la città hanno fatto finta di non vedere infilando la testa sotto terra. Siamo passati dal primo progetto (uno stadio che si poteva fare meglio) ad un vero disastro.

  • Il ponte andrebbe costruito a prescindere.

    • infatti

Notizie di oggi

  • Politica

    Ama, finisce l'era Bagnacani: Raggi cambia per la quarta volta i vertici dell'azienda

  • Cronaca

    "Non sono un eroe": parla l'autista Atac che ha salvato la ragazza dal suicidio

  • Cronaca

    Bimba picchiata a Genzano: nuovi esami su condizione neurologica, la prognosi resta riservata

  • Politica

    Stazione Trastevere: in piazza Flavio Biondo vietate le auto. Gara entro fine anno

I più letti della settimana

  • Strade chiuse e bus deviati: il 14 febbraio attesi 5000 gilet arancioni. In serata la Lazio in Europa League

  • Roma, strade chiuse e bus deviati sabato 16 e domenica 17 febbraio: tutte le informazioni

  • Il Treno della Neve: da Roma a Roccaraso in carrozze d'epoca

  • Tragedia a San Giovanni: precipita dal sesto piano, morta 17enne

  • Bambina di 22 mesi in ospedale con traumi alla testa, è grave. Arrestato il compagno della madre

  • Bambina picchiata dal compagno della madre: morsi e ferite alla testa, resta in gravi condizioni

Torna su
RomaToday è in caricamento