Lo #stadiofattobene è sempre più opaco: i grillini boicottano la trasparenza e rinnegano la casa di vetro

Nessun consigliere M5s si è presentato alla Commissione Trasparenza sullo stadio, nè è stata fornita l'attesa relazione del Politecnico. Palumbo (M5s): "Mai successo che venisse negato un atto pubblico, è grave"

La Commissione Trasparenza convocata il 4 febbraio 2019

"La casa di vetro" fa a meno della trasparenza. Almeno di quella che, a livello di regolamento, viene garantita dall'apposita commissione. Già perchè lunedì 4 febbraio, in via del Tritone, non si è visto neppure un consigliere pentastellato. Eppure si trattava di una Commissione Trasparenza molto attesa visto che, all'ordine del giorno, era stato messo un solo punto: "il progetto del nuovo stadio della Roma".

Negati atti pubblici

L'approfondimento sullo #stadiofattobene è stato rimandato alla prossima seduta, prevista per il 7 febbraio. Una scelta obbligata, ha ricordato Marco Palumbo, presidente della Commissione Trasparenza, dal momento che "è la prima volta che un atto pubblico ci viene negato". Un comportamento stigmatizzato da tutti i presenti che speravano finalmente di poter conoscere la relazione tecnica sulla mobilità che è stata commissionata al Politecnico di Torino.

L'annuncio M5s su facebook

L'assenza della maggioranza era stata annunciata, tramite il classico post su facebook, dal gruppo M5s capitolino. "Non di certo per il tema, delicato e occasione di confronto democratico – si legge nel post – ma  a causa della errata modalità di convocazione della Commissione Trasparenza su cui si è negativamente espresso anche il Segretariato Generale, su richiesta del Gruppo M5S, quale organo deputato a sciogliere nodi giuridici ed interpretativi". Come gli stessi pentastellati riconoscono nel post, il parere del segretariato "mette in luce come diverse convocazioni della Commissione Trasparenza esorbitino dalle competenze regolamentari della commissione stessa". Finora però non è stato un problema visto che, i Cinque stelle, hanno sempre preso parte agli appuntamenti convocati in via del Tritone.

Una prerogativa della Commissione Trasparenza

"Con questo ordine del giorno c'era la volontà di conoscere e di informare la città su com'è la situazione per quanto rigaurda una tematica di interesse generale, che interessa cioè i tifosi, i cittadini ed i residenti anche per le ricadute in tema di viabilità ed urbanistico  ed è questo un ambito che, da regolamento, possiamo esaminare –  ha fatto notare il vicepresidente di Commissione Francesco Figliomeni (FdI) che ha sottolineato inoltre come è "gravissimo,  oltre al comportamento della maggioranza che il direttore generale intimi agli uffici di non partecipare". Di fatto la Commissione si è trovata senza documenti nè uffici cui chiedere approfondimenti tecnici. Una situazione singolare, al punto spingere il presidente Palumbo, ad annunciare l'intenzione di presentare una querela.

Atti secretati e trasparenza opacizzata

“La ‘casa di vetro’ dei cittadini è rapidamente sfumata ed il Campidoglio sta diventando un luogo sempre più opaco" ha invece sottolineato l'ex pentastellata Cristina Grancio, oggi esponente di demA e capogruppo del Misto in Campidoglio. La consigliera ha approfittato della commissione per tornare a chiedere l'accesso al parere "Avvocatura capitolina che fu chiesto dalla Sindaca per motivare l’azzeramento del percorso condotto dalla Giunta Marino". Venne secretato dalla Sindaca, sempre in ossequio alla trasparenza. Ma secondo Grancio, "non c’è alcuna ragione di tenerlo ancora segreto" quel documento. Tra l'altro l'ex grillina ha anche annunciato l'intenzione di presentare una delibera per l'annullamento della procedura di localizzazione del nuovo stadio, come richiesto da molte realtà associative presenti in commissione.

I prossimi step

Le valutazioni sul progetto urbanistico previsto a Tor di Valle, saranno oggetto di un futuro appuntamento in Aula Giulio Cesare. E' lì infatti che bisogna passare per votare la variante urbanistica. Opzione necessaria per costruire le cubature previste in un'area che, il Piano Regolatore, destina a verde e campi sportivi. Prima però sarà necessario conoscere il parere del Politecnico di Torino di cui, ad oggi, è circolata solo la bozza. Per conoscerne i contenuti il Campidoglio sembra intenzionato a convocare una conferenza stampa.

L'appuntamento in Campidoglio

L'indiscrezione è arrivata anche all'orecchio della Commissione Trasparenza che sarà quindi riconvocata "dopo che 
 la maggioranza avrà tenuto la conferenza stampa sullo stadio che, mi dicono – ha fatto sapere Marco Palumbo – sia prevista per domani". Senza che nessuno abbia prima visto i contenuti dell'attesissima relazione del Politecnico di Torino. Eventualmente, a questo punto, sarà possibile approfondirla dopo. Ammesso che, questa volta, non siano individuati altri "vizi di forma" nella convocazione della prossima commissione.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (22)

  • Altri migliaia di metri cubi di uffici, altro traffico sull'Ostiense già intasata. Chi ci guadagna veramente?

  • Effettivamente non è la prima volta che i 5 stelle hanno atteggiamenti per i quali, quando erano all'opposizione, lanciavano anatemi denunciando la disonestà di chi era al governo.

    • Esattamente, è così, niente da dire.

  • Se è vero, come sembra, che la commissione è stata convocata varie altre volte con la stessa modalità, è l'ennesima dimostrazione di giravoltismo dei 2 stelle. Stavolta gli faceva comodo ricordarsi che la convocazione era irregolare. Mi chiedo sempre: ma se all'opposizione ci fossero loro, come reagirebbero in un caso simile? Urlando ai 4 venti "onestà" e fomentando i cittadini contro il governo della città, raccogliendo così migliaia di consensi.

  • La giunta deve fare delle dichiarazioni e tu indici una commissione trasparenza prima ancora che le dichiarazioni siano fatte? Su cosa la indici se non sai cosa sarà dichiarato? Casomai la indici per il giorno dopo, se già sai quello che verrà detto e li sXXXYXYi, ma non il giorno prima. Questo è solo sciocco ostruzionismo e buttarla in caciara.

    • la Commissione non era sulle dichiarazioni della Sindaca (di cui frega poco), bensì sulle risultanze delle verifiche eseguite dal politecnico di torino. Verifiche commissionate in contrasto con la procedura di selezione prevista dal D.lgs 50/2016 e dalle circolari ANAC, e pagata con soldi pubblici (i nostri soldi). La relazione del politecnico non è stata resa pubblica ne è stato permesso l'accesso al suo contenuto ai consiglieri comunali che ne avevo richiesto copia (in spregio all'art 43, comma 2 del D.Lgs n°267/00). Questi i fatti, il resto sono le solite chiacchiere del m5s e della claque che li accompagna.

      • Questa è solo vile polemica politica. Le dichiarazioni di oggi sono per rendere pubblici, a tutta la cittadinanza, i risultati della verifica del politecnico. Se le dichiarazioni lasciano punti oscuri domani attivi la commissione trasparenza per chiarirli non l'attivi il giorno prima, ieri, perchè tu l'atto non l'hai ancora letto. E se veramente le verifiche fossero state commissionate mesi fa, in contrasto con ANAC, la commissione trasparenza avrebbero dovuto attivarla allora e non il giorno prima della pubblicazione della verifica.

  • Lo stadio di Pallotta non si deve fare, il sito è sbagliatissimo, la via del mare a due corsie è congestionata dal traffico quotidianamente figuriamoci se costruiscono un mostro del genere, 10 corsie non basterebbero in piu' ci sono alcune opere fondamentali da costruire come il prolungamento della Roma/Lido, il ponte di traiano, il prolungamento della metro, i bus e corsia preferenziale inclusa, non sarebbe il caso di mettere tutti d'accordo e trovare un altro sito più consono???? Alla A.S. Roma serve solo lo stadio, questo è un business pazzesco (stadio, centro commerciale, palazzi, parcheggi, hotel) chi ci guadagna in tutto questo??

    • La Roma, certamente. È una SpA, non fa beneficienza. Ma ci guadagna anche la città. Che ci avrebbe guadagnato anche con le Olimpiadi. Ora che finalmente avevamo un governo di onesti sarebbe stato fantastico vedere tutte le opere fatte nei tempi giusti, con il giusto livello di spese (anzi, a spese prevalentemente degli sponsor), senza sforare budget, e con la città che si sarebbe goduta tutte le opere dopo la fine delle olimpiadi...

      • Luppu perdonami ma io con un altro stadio, il terzo, e un altro centro commerciale, il centesimo, non so proprio che farmene.

      • Cosa ci guadagnano i cittadini, oltre a veder devastata un'area che doveva entrare nella riserva naturale del Tevere??

        • Adesso che i 2 stelle hanno detto che lo stadio si fa scommetto che cambierai idea, e che lo stadio va bene perché sarà fatto bene. Anzi, ora fingerai di continuare ad essere contrario per dimostra che ragioni con la tua testa...

        • costruirci un altra spiaggia?!

    • Lascia per un attimo perdere chi ci guadagna. tutte quelle opere che tu elenchi e giudichi giustamente fondamentali, pensi che senza lo stadio le vedresti?

      • E allora perché fare lo stadio? Per far contenti voi? Quando Roma sprofonda quotidianamente per le buche..però a noi va tutto bene..dobbiamo fare lo stadio daaaaa rommaaa

        • Ti commenti da solo

      • In un paese normale si

  • Il partito del non fare niente. Altro che movimento, l’idea loro è fermare tutto a Roma, nel Paese e se possibile anche in Europa. Ma da dove si sono procreati?

  • So lo #stadiofattobene è come l'#asfaltofattomale stiamo a posto... invece di coniare slogan perche non #andareastudiareprimadiparlare?

  • Cioè l'opposizione ha convocato in modo irregolare la commissione trasparenza e prima ancora che si annunci un evento su cui vorrà far luce???

    • Nessuna convocazione irregolare, stessa identica procedura utilizzata per le decine di commissioni trasparenza, convocate sui temi più svariati, svoltesi negli ultimi due anni e mezzo ed a cui ha sempre partecipato almeno uno dei commissari del m5s. Questa è l'unica volta che hanno disertato tutti. Pavidi ed antidemocratici. paladini della trasparenza e della legalità a chiacchiere

Notizie di oggi

  • Politica

    Stadio della Roma, la sindaca Raggi indagata dopo la denuncia di un ex grillino

  • Cronaca

    Spari alla Marranella, il tassista ferito da un trafficante di shaboo

  • Attualità

    Urbi et Orbi, Papa Francesco: "Cessare corsa agli armamenti. Dolore per lo Sri Lanka"

  • Politica

    Pasqua, la Raggi dai soldati in presidio alla baraccopoli di via Salviati

I più letti della settimana

  • È morto Massimo Marino, personaggio cult delle notti romane

  • Giustiniana, bimbo di 8 anni precipita dal quinto piano

  • Via Crucis al Colosseo: venerdì metro chiusa. Le strade chiuse e le deviazioni

  • Scuola: 18 istituti della Capitale restano aperti anche per Pasqua

  • Amazon apre a Settecamini: nuovo deposito smistamento a Roma, previsti 115 posti di lavoro

  • Usura, droga ed estorsioni: nuovo colpo al clan Casamonica. 23 arresti. Fra loro 7 donne

Torna su
RomaToday è in caricamento